lunedì 1 Marzo 2021

CUORGNÈ – Pezzetto invita a riflettere sulle elezioni del CCA

CUORGNÈ – Il Sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto ha spronato i “colleghi” dei 51 comuni facenti parte dell’area ex Asa ora Teknoservice, per la raccolta dei rifiuti a ragionare come territorio, a pochi giorni dall’assemblea che definirà il nuovo Cda dell’importante Consorzio Canavesano Ambiente, chiamato a svolgere tutte le funzioni di governo relative al servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani e di cui fanno obbligatoriamente parte tutti i Comuni facenti parte del bacino 17 del Canavese e dell’Eporediese ( in totale 108 Comuni canavesani).

“In vista dell’imminente elezione del nuovo Consiglio di Amministrazione del Consorzio Canavesano Ambiente, – ha affermato Pezzetto – auspico che i prossimi consiglieri vengano selezionati utilizzando criteri di competenza, e nel limite del possibile di rappresentanza delle diverse “tipologie” di territorio (pianura/montagna). Come amministrazione Cuorgnatese riteniamo non debbano prevalere logiche di appartenenza politica e neppure forzature legate al peso “specifico” dei singoli Comuni. Auspicando venga presentata una unica lista condivisa, con lo spirito di lavorare concretamente come area omogenea, ed essendo a meno di un anno dalla scadenza del nostro mandato, come maggioranza non abbiamo avanzato nessuna candidatura, nonostante ci fosse stata richiesta quella del Vice Sindaco Sergio Colombatto per le indubbie capacità dimostrate negli incontri del tavolo tecnico. Facciamo un passo indietro, nella speranza che questa nostra scelta possa facilitare una soluzione unitaria e di territorio. Ovviamente – conclude – sempre che il consigliere di minoranza Danilo Armanni, non abbia accettato la sfida da me lanciata nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale a candidarsi, cosa che a questo punto parrebbe non aver preso corpo.”

Leggi anche...