NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 18 luglio 2015 – in flash

MIGRANTI: BIMBA SIRIANA DI 10 ANNI MUORE DURANTE TRAVERSATA

GETTATO IN MARE ZAINETTO CON INSULINAIMMIGRAZIONE RES

Pare abbiano gettato lo zainetto contenente l’insulina, di una bimba siriana di dieci anni che soffriva di diabete, in mare, e lei sarebbe morta durante la traversata verso le coste siciliane. Il padre, in lacrime, ha raccontato tutto al sostituto commissario Carlo Parini, che coordina il Gruppo interforze di contrasto all’immigrazione presso la Procura di Siracusa. La bimba si trovava nel barcone con i genitori e alcune sorelle. Il padre si è opposto agli organizzatori egiziani quando si sono impadroniti dello zainetto della figlia, ma inutilmente. La bimba durante il viaggio è entrata in coma ed è deceduta sul barcone dove vi erano altri 320 migranti. Proteste anti-migranti a Roma Nord e nel Trevigiano. Nella Capitale ci sono state proteste contro l’arrivo di un centinaio di profughi nella ex scuola Socrate

IRAQ: ESPLODE AUTOBOMBA AL MERCATO, 21 MORTI

50 PERSONE FERITE NELL’ATTENTATO. FOLLA RABBIOSAmarket car bomb iraq
Ventuno persone uccise dall’esplosione di un’autobomba avvenuta in un mercato affollato per la fine del Ramadan in una cittadina a 30 chilometri a nordest di Baghdad. Altre 50 persone sono rimaste ferite nell’attentato a Khan Bani Saad, nella provincia di Diyala dove l’Isis ha compiuto diverse azioni. La folla ha reagito con rabbia all’attentato.

 

 

GRECIA: TSIPRAS VARA RIMPASTO GOVERNO

LUNEDÌ BANCHE CHIUSE. APRONO SOLO I SERVIZI AI PENSIONATITSIPRAS (486 x 329)

Il premier Alexis Tsipras ha varato il rimpasto di governo. In tutto nove sostituzioni fra ministri e vice ministri. Escono di scena ministri e viceministri dell’ala radicale di Syriza.
Lunedì mattina le banche greche non riapriranno come preannunciato dal ministero delle Finanze. Lo rendono noto i media locali citando un annuncio dello stesso dicastero diffuso ad Atene secondo cui riapriranno solo le succursali che offrono servizi ai pensionati privi di carte di credito o bancomat.

ENNA: TORTURATO E SEVIZIATO IN CARCERE PER OLTRE UN MESE

VITTIMA TACEVA PER PAURA. APERTA INCHIESTACARCERE
Un trentenne, in carcere a Enna per il furto di un motorino è stato torturato e seviziato dai cinque compagni di cella. Per oltre un mese gli hanno getto sui piedi con l’acqua bollente della pasta e spalmato sulle ustioni detersivi, sale, aceto. L’hanno stuprato, spento cicche addosso. La vittima ha taciuto per paura di ritorsioni verso i suoi familiari. I cinque gli impedivano di uscire dalla cella nel timore che altri notassero le ferite. La procura ha aperto un’inchiesta.

 

ATENE: INCENDI SCOPPIATI ALLE PORTE DELLA CITTA’

CAMPEGGI E VILLAGGI EVACUATI. VACANZIERI BLOCCATI IN SPIAGGIAincendio grecia (Rid)
Vari incendi sono scoppiati alle porte di Atene, nella punta meridionale del Peloponneso. Nella regione della Lakonia, le fiamme sono arrivate fino alle spiagge. Nella zona di Neapoli campeggi e villaggi evacuati, casette e taverne isolate nella campagna andate distrutte. Un centinaio di vacanzieri è rimasto bloccato per ore su una spiaggia. I mezzi della Guardia Costiera, ma anche imbarcazioni di privati hanno fatto la spola per salvarli, ostacolati dal mare ingrossato dal vento fortissimo. Un altro incendio è scoppiato sull’isola di Evia. Nella capitale a fuoco le pendici del monte Imetto, al limite orientale della città. Le fiamme hanno toccato anche alcuni condomini di Kareas, quartiere di classe media. Un altro incendio è divampato anche a Koropi, vicino al centro di allenamento del Panathinaikos, e a Iloupoli, altro quartiere vicino al monte che sovrasta la città.

SPAGNA: SINDACO PICCOLO COMUNE ORDINA SIESTA PER TUTTI

“CON QUESTO CALDO È PERICOLOSO USCIRE”siesta
Nel piccolo comune di Ador, 1400 abitanti, vicino a Valencia, il Sindaco ha ordinato dalle 14 alle 17, ogni pomeriggio, silenzio assoluto e siesta per tutti. Silenzio assoluto, bambini in casa e raccomandazione di fare la siesta. Le motivazioni? “Con questo caldo – afferma il Sindaco – è pericoloso uscire”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here