foto FREE PRESS

LEINI – Ha centrato quello che era l’obiettivo della vigilia, conquistando punti fondamentali in ottica campionato su un tracciato mai affrontato prima d’allora, Lorenzo Veglia.

foto FREE PRESS
foto FREE PRESS

Il diciottenne pilota torinese, così, è riuscito a consolidare la decima piazza nella classifica generale di campionato rendendosi protagonista sull’asfalto del Red Bull Ring, in Austria, teatro del TCR International Series.

Al volante della Seat Leon Racer messa a disposizione dal team Liqui Moly – Engstler, Lorenzo Veglia ha dovuto far fronte agli inconvenienti legati ad un setup non particolarmente congeniale alle caratteristiche del tracciato austriaco, particolare che lo ha limitato in occasione delle prove di qualificazione, concluse in dodicesima posizione.
Un riscontro che ha costretto Veglia a partire dalle retrovie nelle due manche di gara, in sesta fila, ma che non ha precluso al giovane pilota leinicese il raggiungimento di quello che era l’obiettivo prefissato, ovvero conquistare un punteggio utile dopo l’assenza sul tracciato di Sochi, inevitabile vista la concomitanza con gli esami di maturità scolastica.

Aggressiva, la performance della Seat Leon di Veglia in Gara 1, conclusa in ottova piazza. Un risultato migliorato nella sessione conclusiva, con una settima piazza che ha garantito dieci punti ed il consolidamento della decima posizione della “top ten” in classifica generale.
Il prossimo appuntamento vedrà Lorenzo Veglia protagonista sul tracciato di Singapore, il 20 settembre.

Lorenzo Veglia: “C’è di che essere soddisfatti, visti i problemi di assetto accusati in occasione delle prove di qualificazione e la mia inesperienza su un tracciato tecnico come il Red Bull Ring, affrontato per la prima volta. L’obiettivo era quello di fare punti ed è stato centrato, con una condotta soddisfacente in entrambe le gare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here