BORGIALLO – Un sole splendente questo fine settimana, ha premiato l’impegno dell’associazione culturale Diversa-Mente, che ha organizzato il Borgiallo Blues Festival.

Borgiallo Blues Festival 2015 (12)Molta gente, più dell’anno scorso, ha partecipato a questa terza edizione.Borgiallo Blues Festival 2015 (70)

Per mantenere alta l’aspettativa si è puntato su un programma ricco di eventi, concentrato soprattutto sui suoni più tipici del Southern Blues.

A fare da corollario il mercatino dell’artigianato e della musica e i Fratelli Tabasco, un gruppo di giovani ragazzi torinesi già ospiti della precedente edizione, ai quali è stato dato il compito di suonare un blues itinerante e di intrattenere il pubblico nelle Borgiallo Blues Festival 2015 (14)prime ore.

Per quest’edizione, la formula dello stage gratuito, ha avuto come protagonista la danza: Maria Paola Spagnuolo, ha spiegato e dato dimostrazione di Slow Blues Dance, ballo noto in America ed in Europa e che solo ora si sta facendo conoscere in Italia.

Molto interessante è stato il reading letterario tenuto dalla scrittrice Laura Gramuglia, in occasione della terza edizione del suo libro “Rock in Love”. La fortuna di questo libro ha fatto sì che Laura conducesse un omonimo programma su Radio Capital, in cui si parlava di musica e delle storie private di grandi cantanti. Insieme a lei sul palco Borgiallo Blues Festival 2015 (71)ad accompagnare le letture, il chitarrista Aldo Betto.

Quattro i gruppi di tutto rispetto che si sono esibiti: dagli Outsiders Play Blues Note, un gruppo di recente formazione nato in Canavese; i Nandha Blues, un gruppo ormai storico di Aosta, affiancato dall’armonicista torinese Andrea Scagliarini; i Southern Gentlemen League, gruppo calabrese che trae ispirazione dalla musica del Sound of the Sud, le vibrazioni del Sud degli Usa. E non a caso hanno fatto da spalla al gruppo principale, iDelta Moon, arrivati direttamente da Atlanta, Georgia (USA). La prima data del loro tour Europeo è stata proptio a Borgiallo.

A concludere la serata la jam session libera a tutti in Piola, storico locale di Borgiallo.

Molto soddisfatti gli organizzatori, che per tutto il giorno non hanno “tirato il fiato” neanche per un attimo. E già si pensa alla quarta edizione…

GUARDA IL SERVIZIO

GUARDA LA PHOTOGALLERY

[Best_Wordpress_Gallery id=”221″ gal_title=”11-07-15 Borgiallo Blues”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here