CASTELLAMONTE – Martedì 07 luglio, dopo aver a suo tempo approvato il rendiconto 2014, si è svolta una seconda Assemblea Ordinaria dei Soci dell’Associazione Filarmonica Castellamonte – Scuola di Musica “Francesco Romana” per il rinnovo delle cariche sociali. Malgrado il caldo, si è discusso a lungo sui maggiori progetti in corso e al termine i soci hanno espresso il loro voto. Al termine dello scrutinio e dell’insediamento del direttivo sono risultati eletti Giacomo Spiller presidente, Emanuele Fontan vice presidente, Gabriele Giacoma Pin segretario, Rossana Gianola e Valerio Sapia consiglieri.

Il nuovo direttivo si è subito confrontato con i soci riscontrando la ferma volontà di tutti i presenti di continuare ad investire in modo importante sui giovani. Si stabilisce quindi di Castellamonte-Filarmonicaconfermare anche per il prossimo anno scolastico il finanziamento del progetto 5xmille incrementando ulteriormente il numero di classi e di bambini coinvolti dalle lezioni del Maestro Bruno Lampa. La crescente richiesta di iscrizioni ai corsi di musica aveva portato il direttivo uscente a pianificare una strategia per rispondere al meglio alla domanda e il nuovo direttivo ha condiviso la strada individuata: da settembre si assisterà ad una radicale reimpostazione della Scuola di Musica e per gestire tale importante cambiamento è stato affidato l’incarico di direttore didattico a Chiara Pollino che, grazie alla sua pluriennale esperienza di insegnamento in numerosi istituti scolastici canavesani, saprà coordinare al meglio i corsi, gli insegnanti e proporre quelle novità che valorizzeranno l’intera associazione.

Si propone un ritorno ai fasti del passato quando la denominazione della Società Filarmonica aveva previsto la dicitura “Scuola di Musica” con sezioni e strumentazioni non solo bandistiche, ma con la presenza anche dell’orchestra di archi, della sezione di pianoforte e la componente vocale, teatrale e operistica. Si intende perseguire l’obbiettivo di far apprezzare la musica ai bambini seguendoli in un percorso che andrà dalla nascita fino alla propedeutica strumentale. Grazie al progetto di musica nelle scuole del 5X1000 si sono avuti notevoli riscontri positivi non solo da genitori e corpo docente, ma dai giovani allievi stessi che hanno potuto avvicinarsi, attraverso il gioco, alla musica, con risultati che hanno sbalordito il pubblico nelle varie esibizioni. I corsi saranno quindi suddivisi in propedeutica musicale dai 3 ai 5 anni, propedeutica pluristrumentale dai 6 ai 7 anni e propedeutica strumentale dai 7 ai 9 anni. Sarà attivato anche un corso di propedeutica per i bambini dalla nascita fino al compimento del millesimo giorno di vita. Proseguiranno i corsi consolidati di strumentazione bandistica, di chitarra, di batteria, di pianoforte e violino ai quali si aggiungeranno i corsi  di fisarmonica, di basso elettrico, di oboe e di musica d’assieme con sezioni di classica, rock, jazz e blues. Si rafforzeranno i contatti con i Conservatori musicali per la preparazione agli esami presso la Casa della Musica. Si cercherà di creare sinergie con le associazioni del territorio e in particolare con le associazioni e le cooperative che aiutano i ragazzi diversamente abili nonché di instaurare collaborazioni con asili nido del territorio. A settembre verrà dedicato un pomeriggio all’open day della Scuola di Musica così da poter far provare gli strumenti, conoscere gli insegnanti e spiegare ai giovani allievi i vari percorsi musicali. I tecnici informatici sono già al lavoro per realizzare una sezione riservata del sito internet da mettere a disposizione degli insegnanti e dei genitori per tenere costantemente sotto controllo l’andamento delle lezioni e dei voti. Sono stati individuati alcuni interventi per migliorare la fruibilità delle aule ed è stato ricavato un nuovo importante spazio che darà interessanti possibilità di utilizzo che verranno svelate solo tra qualche settimana.

I corsi inizieranno a fine settembre. Per qualche informazione in più scrivere alla mail istituzionale info@bandacastellamonte.it.

A dare ulteriore entusiasmo ai fautori del progetto musicale rivolto ai bambini, nel corso della serata, è inoltre arrivato un importante contributo economico da parte di Ludovica Romana che, come già successo più volte in passato, ha consegnato nelle mani del direttivo un assegno circolare che darà la possibilità di acquistare nuovi strumenti musicali da mettere a disposizione dei nuovi futuri giovani allievi. Si tratta di ben 5.000 euro e il nuovo direttivo nelle prossime settimane darà conto pubblicamente di come verranno spesi, in un’ottica sempre perseguita di assoluta trasparenza e tracciabilità.

In chiusura di serata Chantal Gaido e Maria Linda Battaglia sono state nominate rappresentanti dei giovani. A loro il delicato compito di fare da tramite con il direttivo per individuare le migliori proposte e le nuove esigenze che i ragazzi dell’associazione vorranno indicare.

Castellamonte-ConcertisticaSi è svolta anche l’annuale assemblea dei soci dell’Associazione Concertistica Castellamonte e si è assistito all’inserimento nel direttivo di due insegnanti, Carla Tarizzo e Daniela Piviotti: un segnale molto forte di avvicinamento tra la musica e le scuole. Carla Tarizzo, insegnante della scuola primaria, è stata coordinatrice, nel passato anno scolastico, di tutti gli insegnanti che avevano aderito al progetto musicale del 5xmille. Daniela Piviotti, insegnante della scuola dell’infanzia, è stata recentemente premiata quale insegnante della giovanissima alunna che ha vinto il violino messo in palio nel concorso di disegno legato al progetto del 5xmille. Si tratta di due insegnanti che potranno portare nuove idee e rafforzare la collaborazione già molto salda esistente tra la scuola e le associazioni cittadine che si occupano di musica. Si può così dire che si è chiuso il cerchio e si sono poste tutte le basi per far sì che a Castellamonte le famiglie possano affidare con serenità i propri figli alle istituzioni musicali che da anni animano la Casa della Musica, un ambiente sano dove trovare amicizie e avvicinarsi, anche divertendosi, alla musica, in tutte le sue sfaccettature, non solo quella bandistica.

A Ludovica Romana è stata confermata la carica di presidente dell’associazione, un ruolo meritato e ricoperto in questi anni con grande entusiasmo e competenza. A Chiara Pollino è stato confermato il ruolo di direttore artistico con anche il delicato compito di reperire le risorse necessarie per sostenere l’annuale stagione dei Concerti di Primavera. A Enzo Zucco, che in questi anni si è fatto carico di una gran mole di lavoro per l’organizzazione dei concerti proposti, sia in fase di selezione dei gruppi coinvolti, sia in fase di gestione degli aspetti logistici e fotografici, è stata attribuita la meritata carica di vice presidente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here