BIELLA – In pochi mesi avevano messo a segno un’ottantina di furti di rame tra Lombardia e Piemonte.

Dieci persone, tre italiani e sette romeni, sono indagate dalla procura di Biella. I carabinieri del Comando provinciale stanno eseguendo le misure di custodia cautelare nelle province di rame cimiteriMilano, Torino e Biella. I furti, tutti compiuti nei confronti di cimiteri e opifici risalgono al periodo compreso tra il settembre e il dicembre 2014.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here