giovedì 26 Novembre 2020

AGLIÈ – Tutto pronto per la Patronale di San Massimo

AGLIÈ – Nuova edizione, dall’1 al 7 luglio della festa patronale di San Massimo ad Agliè.

“Dopo circa 10 anni di delocalizzazione, dapprima nei pressi dell’area Ex Olivetti e poi nei pressi del Salone Alladium, – spiega il Sindaco Marco Succio – la Festa troverà per il 2015 nuovamente il suo epicentro in Piazza Castello, rendendo così di nuovo vivo e coinvolgente un evento tra i più importanti della nostra tradizione.

Se è vero che uno degli aspetti più evidenti sarà il tanto agognato ritorno delle giostre in Piazza Castello, è altrettanto vero che sarebbe riduttivo limitare a tale aspetto il lavoro di organizzazione di una festa, che per la prima volta vede affiancarsi al tradizionale programma una serie di eventi e manifestazioni di stampo culturale, storico e liturgico, che hanno riunito allo stesso tavolo di lavoro il sottoscritto, in rappresentanza del Comune di Agliè, il Castello rappresentato dal Direttore Architetto Lisa Accurti e il Parroco Don Melino Quilico.”

E aggiunge: “Una sinergia proficua, che vede le sue radici circa un anno fa, a seguito dell’edizione 2014, che ha consentito di valorizzare a 360 gradi la festa di San Massimo, donando alla comunità alladiese una festa viva, rinnovata e più vicina ai luoghi di aggregazione abituali della nostra comunità. L’obiettivo comune è stato quello di affiancare alla parte ludica un incontro dall’altissimo valore culturale che si terrà martedì 7 alle 16 presso la Sala San Massimo del Castello, in cui verranno presentate delle fonti inedite seicentesche relative al culto di San Massimo nella storia di Agliè, a cui seguirà una funzione liturgica fortemente simbolica in cui il Castello si aprirà al Borgo accogliendo le reliquie di San Massimo in processione con successiva celebrazione della Santa Messa presso la Cappella intitolata al Santo Patrono in Castello”.

Nei giorni di sabato e domenica sarà inoltre prevista l’esposizione di paramenti antichi sacri nella Chiesa Parrocchiale.

La festa si aprirà il 1 luglio alle ore 20,00 con la XX edizione della corsa podistica “attraverso le vie ed i luoghi gozzaniani”, per proseguire venerdì con l’apertura del Luna Park in Piazza Castello e parallelamente l’inizio della 24 ore di calcio, che in occasione della X edizione propone una serata specialità paella con musica dal vivo.

Il sabato oltre al fischio d’inizio del torneo calcistico ci sarà il anche la prima edizione del torneo di beach volley, prima novità di quest’anno in calendario.

Sabato alle 15 inoltre presso la bocciofila è prevista una gara sociale a punteggio e la sera il consueto e suggestivo concerto del Corpo musicale Santa Cecilia di Agliè in via Roma.

La domenica mattina Santa Messa solenne alla presenza delle autorità civili,militari e religiose e la sera serata musicale sotto agli antichi portici e in via Roma con Radio Gran Paradiso.

Lunedì tradizionale “cena dei portici a la moda veja” organizzata dal C.A.P. (associazione commercianti) e serata “Saldi in Giostra” con sconti sulle attrazioni aderenti.

Il martedì, dopo gli eventi culturali e religiosi pomeridiani precedentemente descritti, grande pizzata di San Massimo sotto ai portici e conclusione dei festeggiamenti con i fuochi d’artificio nella suggestiva prospettiva della collina soprastante la rampa del castello.

Per tutta la durata della festa sarà presente in piazza Mautino il banco di beneficenza in favore della Scuola Materna Regina Maria Cristina, oltre che il Luna Park in Piazza Castello.

“Il motivo per cui si è ritenuto di dare doveroso spazio e richiamo, dedicandovi un incontro seminariale nel pomeriggio del 07 luglio nella sala Conferenza del Castello di Agliè, – spiega Lisa Accurti – al documento del “Sagro Trimegisto”, sulla vita di San Massimo de Riez, è la sua estrema rilevanza sotto il profilo storico e culturale, in quanto, oltre a costituire una fonte documentaria  pressochè sconosciuta fino a oggi ai nostri Uffici, essa non solo offre la narrazione delle liturgie correlate alla Festività patronale alladiese,  in cui il Castello era a pieno titolo coinvolto, ma soprattutto fornisce una rarissima descrizione della consistenza del complesso a pochissimi anni dal suo compimento per volere di Filippo di San Martino.

Anche la riproposizione della antica liturgia, – conclude – che unifica nelle celebrazioni  il complesso religioso della Chiesa Parrocchiale e la Cappella della residenza ducale, dedicata al Santo, restituisce alla Festa Patronale il suo spessore culturale e religioso, recuperandone le radici storiche e restituendo significato alla memoria del Borgo.

E’ pertanto con grande soddisfazione che il Polo Museale Regionale del Piemonte accoglie e condivide l’iniziativa  dell’Amministrazione Comunale Alladiese, ringraziando sentitamente Don Melino per aver procurato l’autorevole spunto da cui essa ha tratto origine”.

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

AGLIÈ – Covid: decesso in paese; il cordoglio del Sindaco

AGLIÈ – Il Sindaco Marco Succio ha comunicato oggi, martedì 24 novembre, che nelle scorse ore si è verificato purtroppo un decesso causato dal...

AGLIÈ – Incidente in strada per Ozegna, auto ribaltata (FOTO E VIDEO)

AGLIÈ - Ha perso il controllo della vettura che è uscita di strada, ribaltandosi sul prato. È accaduto questa mattina, giovedì 12 novembre verso le...

AGLIÈ – Sospese tutte le iniziative in programma per la celebrazione della “Lettera 22”

AGLIÈ - L’Amministrazione Comunale di Agliè alla luce dell’ultimo Dpcm pubblicato domenica scorsa 18 ottobre, ha comunicato la sospensione di tutte le iniziative in...

AGLIÈ – Terminati i lavori per la fibra ottica

AGLIÈ - Come promesso, a meno di un anno dall’annuncio dei lavori, svolti da Open Fiber, trovano la luce, in ogni senso, le nuove...

AGLIÈ – Nasce il “Biking Gal” per promuovere il territorio attraverso il cicloturismo

AGLIÈ - Il 17 e 18 ottobre 2020, si terrà la prima edizione di Biking GAL, un evento organizzato dal GAL Valli del Canavese...

Ultime News

TG Canavese e Torino – Le notizie di mercoledì 25 novembre 2020

In questa edizione: ROMANO CANAVESE – Fermato mentre spinge un motorino rubato, aggredisce i Carabinieri; RIVAROLO CANAVESE – 41 enne di Cuorgnè minaccia un...

CORONAVIRUS – I dati dei positivi di oggi; Ronco Canavese non è più “covid-free”

CORONAVIRUS – In Canavese oggi sono stati registrati 89 nuovi casi positivi, per un totale di 7546 casi. Esce dalla categoria “Covid-free” anche Ronco...

CANAVESE – Coronavirus: un decesso a Candia Canavese; sono 511 i ricoverati negli ospedali

CANAVESE - Ancora un decesso causato dal Covid 19. Questa volta la persona scomparsa era una cittadina di Candia Canavese che era ricoverata in...

CANAVESE – Il Covid non ha fermato l’entusiasmo di due giovani canavesane

CANAVESE - Il rituale della consegna di un premio o della discussione di una tesi di laurea ora, in tempo di covid, sono solo...

VOLPIANO – Il Comune aderisce allo Sportello Amianto Nazionale

VOLPIANO - Il Comune di Volpiano ha aderito allo Sportello Amianto Nazionale, per offrire informazioni e assistenza su argomenti tecnici, giuslavoristici e sanitari in...