mercoledì 21 Febbraio 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

CANAVESE – Incontri serali sull’appropriatezza dei farmaci

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
- Advertisement -

CANAVESE – Proseguono gli incontri serali del Direttore Sanitario dell’Azienda, coadiuvato dai Direttori di Distretto, con i medici di famiglia del territorio sul tema dell’appropriatezza prescrittiva dei farmaci e delle prestazioni specialistiche ambulatoriali: il 23 giugno a Ciriè, il 24 giugno a Ivrea, il 29 giugno a Chivasso, il 1° luglio a Cuorgnè e l’8 luglio a Settimo Torinese.

Spiega il Direttore Generale dell’ASL TO4, Lorenzo Ardissone: “L’obiettivo, in questo momento non semplice per quanto riguarda la disponibilità delle risorse, è la ricerca di percorsi virtuosi per erogare le prestazioni e i farmaci a chi ne ha realmente bisogno. Come richiesto dalla Regione Piemonte, che ha definito uno specifico programma riguardante l’appropriatezza prescrittiva. Non si tratta, quindi, di fare meno visite ed esami o di assicurare meno farmaci, ma di fare le visite e gli esami giusti e di assicurare i farmaci giusti alla persona giusta”. “A questo fine – aggiunge il dottor Ardissone – l’ascolto, il confronto e il coinvolgimento dei medici di famiglia sono essenziali. La logica che sta alla base di tutto è quella di «fare sistema» a vantaggio dei cittadini”.

Nell’ambito degli incontri sono presentati gli indicatori aziendali e distrettuali riguardanti l’andamento della spesa farmaceutica complessiva e specifica per alcune classi di farmaci più “a rischio” di inappopriatezza prescrittiva e, specularmente, si presentano gli stessi indicatori per la specialistica ambulatoriale (con particolare riferimento agli esami di laboratorio, alla risonanza magnetica, alla TAC e alle terapie fisiche di riabilitazione). Sono, poi, richiamati e discussi i criteri regionali o aziendali di appropriatezza in merito.

“Abbiamo iniziato questi ragionamenti più di un anno fa – conclude il Direttore Sanitario dell’ASL TO4, dottor Giovanni La Valle –, ma riteniamo importante proseguire questo percorso con i medici di famiglia, che ha già dato riscontri molto positivi, già oggettivi per la spesa farmaceutica territoriale. Relativamente alle prestazioni specialistiche ambulatoriali la tematica è più complessa perché coinvolge diverse professionalità: medici ospedalieri, medici specialisti ambulatoriali e medici di famiglia. Questi ultimi rappresentano una parte fondamentale del sistema e qualsiasi azione attivata a vantaggio dei cittadini non può essere pianificata senza il loro coinvolgimento diretto, definendo strategie e interventi condivisi”.

 

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img