AVIGLIANA – Tutto il sapore, il folklore ed il calore della bellissima terra siciliana approda ad Avigliana con l’evento: “SICILIA VIVA IN FESTA”, grande manifestazione folkloristica siciliana organizzata dall’Associazione culturale SICILIA VIVA di Trezzano sul Naviglio (MI), al fine di proporre un interscambio culturale, turistico e commerciale tra le genti del nord e quelle della Sicilia con il patrocinio del Comunale di Avigliana.

19/20/21 GIUGNO 2015 AVIGLIANA (TO) PIAZZA DEL POPOLO DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 20,00 DOMENICA DALLE ORE 16,00 SPETTACOLO ITINERANTE DEL GRUPPO FOLK “SICILIA NOSTRA” SABATO E DOMENICA AREA GIOCHI PER BAMBINI CON ANIMAZIONI E IL GRAN PREMIO DEI “GRILLI”

La storia della Sicilia è antichissima, nobile e i prodotti tipici alimentari e artigianali sono la fusione perfetta delle influenze delle diverse culture che sull’Isola si sono avvicendate.artigianato-copia-2

“Banchettano come se dovessero morir domani, e invece costruiscono come se non dovessero morire mai”. E’ un modo di dire che, nel lontano V secolo a.C., era stato preso in prestito anche dai Greci che giungevano in quel di Siracusa a conoscere gli antichi abitanti di Sicilia. Insomma, parlare di gastronomia in Sicilia significa discutere dello stesso dna siciliano.

Le olive “acciurate”, ossia annegate nell’olio extravergine d’oliva, i formaggi (dal caciocavallo al maiorchino, dall’ericino al piacentino e al fiore sicano), gli arancini di riso, il pane, quello cotto in forno a legna, che ha un profumo inconfondibile , i salumi, il Tonno rosso di Favignana, il pane e panelle (cotolette di farina di ceci), le gustose arance, i limoni, i vini come il Nero d’Avola ed il Passito di Pantelleria , il Marsala e per finire in bellezza il ricchissimo assortimento di dolci, apprezzati in tutto il mondo.

C’è la cassata, è vero, ma ci sono anche altri capolavori come i buccellati a base di marmellata di fichi, la frutta martorana a base di zucchero e farina di mandorle, i cuddureddi, dolcetti al ripieno di miele o di ricotta o di frutta candita, i dolcetti alle mandorle o le reginelle, biscotti ricoperti di sesamo. E poi il Re assoluto che è il Cannolo siciliano decorato anche con granella di pistacchio, di cioccolato oppure di scorza d’arancia.

DOLCI_2-copia-2Completa la scenografia la mostra di antichi carretti siciliani tutti decorati e dipinti a mano con i temi della tradizione cavalleresca. Ad arricchire l’omaggio alla tradizione culturale siciliana saranno i canti e le danze dello SPETTACOLO FOLKLORISTICO SICILIANO DEL GRUPPO SICILIA NOSTRA

DOMENICA 21 GIUGNO DALLE ORE 16,00 – Lo spettacolo gratuito coinvolgerà grandi e piccini in divertenti balli.

Il gruppo, associato alla F.I.T.P ( Federazione italiana tradizioni popolari ), è composto da 25 elementi che indossano costumi che risalgono alla fine del ‘700 inizio ‘800 accuratamente riprodotti e si esibisce in canti di lavoro ( vendemmia, mietitura ecc..) canti del mare ( pesca, cola pesce ecc..) e canti di carrettieri (S.Alfio,u sceccu).

Il gruppo si è esibito con successo in diverse manifestazioni e sagre sia nazionali ed internazionali (Francia, Portogallo, Polonia e Spagna) e fa rivivere le tradizioni popolari con canti, balli e coreografie suonando dal vivo gli strumenti tipici siciliani (fischietto, tamburo, marranzano, quartara ecc.).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here