lunedì 14 Giugno 2021
lunedì, Giugno 14, 2021
spot_img

SAN CARLO CANAVESE – “Play 4 Nepal”, la grande generosità del football americano

SAN CARLO CANAVESE – Grazie ai fondi raccolti durante l’evento organizzato dai Blitz, si contribuirà alla ricostruzione del villaggio di Goldhunga.

Una meta per il Nepal. Un vero e proprio successo per l’evento organizzato dai Blitz a favore delle popolazioni duramente colpite dal terremoto: una grande festa dentro e fuori il terreno di gioco, dove i protagonisti sono stati i giovani. Ad aprire la giornata, chiamata appunto “Play 4 Nepal”, i musici della Filarmonica Sancarlese che hanno accolto i giocatori in campo suonando l’inno di Mameli. Poi spazio al football americano, con la partita amichevole tra le formazioni Under 13 guidata da coach Marco JL De Bastiani e dei Blacks Rivoli con i coach Jean Claude Martina ed Edward Padula. Al termine, infine, il debutto di fronte al pubblico amico delle Saette Female American Football Team, seguite da coach Amedeo Parla per la difesa e coach Ivan Torrente per l’attacco. Immancabile l’assistenza a bordo campo dei volontari della Croce Verde di Ciriè. Tantissime le offerte raccolte nel corso del pomeriggio a favore del NAAA, che verranno destinate alla ricostruzione del villaggio di Goldhunga, nella periferia di Kathmandu. “Un grazie a tutte le persone che hanno voluto dare una mano a sostenere i nostri progetti in Nepal – afferma la presidente Maria Teresa Maccanti – destinati soprattutto ai bambini. Questi fondi andranno a favore dell’iniziativa “Cento euro per un tetto” che abbiamo lanciato subito dopo il sisma che ha colpito il Paese, visto che tra poco inizierà la stagione dei monsoni: potremo così dare un riparo alle famiglie che, da un giorno all’altro, si sono ritrovate senza casa. E, allo stesso tempo, proseguiremo con la costruzione di un bagno pubblico per evitare la diffusione di epidemie. C’è davvero ancora tanto da fare ma, grazie al contributo di ognuno di noi, sarà possibile ridare un pizzico di speranza e di sollievo alla popolazione nepalese”. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile questa giornata viene anche dal presidente dei Blitz, Ferry De Bastiani. “Oggi ha vinto il sano sport, il puro agonismo e la passione per questa disciplina. Ma soprattutto – conclude – ha vinto la solidarietà, riscontrata dal folto pubblico presente che ha dimostrato molta passione e tanta generosità per chi, ora, sta soffrendo”.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img