sabato 12 Giugno 2021
sabato, Giugno 12, 2021
spot_img

CUORGNÈ – Asl To4 e Istituto XXV Aprile tranquillizzano sulla Tbc: nessun pericolo

CUORGNÈ – Risale allo scorso 20 aprile, il caso isolato di Tbc all’Istituto XXV Aprile.

Una studentessa ha contratto la malattia in forma lieve, ma è già stata dichiarata guarita e quindi dimessa. 

Come sempre in questi casi si creano immediatamente allarmismi. Preoccupati i genitori degli studenti, che recentemente hanno incontrato i medici dell’Asl per porre domande sulla questione, in particolare per accertarsi che i figli non potessero contrarla.
L’Asl To4 li ha rassicurati. «Si è trattato di un caso isolato, nessun epidemia e nessun allarmismo.»

Dall’Istituto XXV Aprile, confermano che si è trattato di un caso lieve, mai avvenuto prima.

«C’è stata un’interazione tempestiva tra noi e l’Asl – dichiara la dirigenza scolastica – l’Asl To 4 è stata tempestiva e molto professionale. I medici si sono resi subito disponibili per parlare con i genitori, quindi abbiamo mandato alle famiglie una comunicazione scritta per organizzare un incontro. Tre medici dell’Igiene e Sanità Pubblica dell’Asl To4 li hanno incontrati nell’aula magna dell’Istituto ad inizio settimana, dimostrando molta professionalità anche dal punto di vista umano. Difatti hanno lasciato i recapiti telefonici ai genitori in modo che possano contattarli direttamente in caso di altri dubbi.»

L’Asl To4 non si è dunque esclusivamente limitata a seguire il rigido protocollo imposto dal Ministero della Salute in primis e poi dalla Regione Piemonte, ma si è resa disponibile e attivata tempestivamente in prima persona.
«Il caso rientra nelle statistiche.» Affermano sia dall’Asl che dalla scuola.
Quindi nulla da preoccuparsi e nessun “allarme Tbc”.

Gli Approfondimenti dell’Asl To4 sulla malattia – Clikka per leggere

 

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img