LEINI – Una delle situazioni più spinose dello sport cittadino potrebbe arrivare ad una soluzione. O, almeno, ci sono tutti gli spiragli perché il calcio leinicese possa affrontare le prossime stagioni con una certa tranquillità.

Nei giorni scorsi i vertici dell’Aiac, l’associazione degli allenatori di calcio che al momento gestisce i campi di via Volpiano, e i vertici del Real Leinì, si sono ritrovati LEINI-calcioin Comune, alla presenza dell’assessore Fabrizio Troiani e del consigliere Giorgio Castagnotti. Un lungo incontro, nel corso del quale le parti hanno messo sul piatto ciascuna le proprie esigenze e i propri problemi. La conclusione è stata di quelle che lasciano ben sperare: il sodalizio che gestisce i campi produrrà, a tempi brevi, una simulazione complessiva dei costi reali che fornirà poi al Real Leinì, per fare in modo che la società possa fare le sue valutazioni in vista di un futuro “trasloco” dai campi di via Pratonuovo a quelli di via Volpiano.

Non solo, ma l’Aiac si farà carico del 50 per cento dei costi. Non una porta aperta, quindi, ma addirittura un portone. «Voglio ringraziare tutti i partecipanti a questo incontro e in particolar modo l’Aiac, che non solo ha preso parte ad un tavolo senza essere obbligata a farlo, ma che ha fatto dei passi importanti verso lo sport leinicese e quindi verso la nostra città», commenta soddisfatto l’assessore Troiani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here