CANDIA – L’evento conclusivo del progetto “ProMuovi Saperi e Sapori”, organizzato dall’ASL TO4, e in particolare dalla struttura Promozione della Salute della Direzione Integrata della Prevenzione, con la collaborazione del Parco Naturale Lago di Candia e dell’Associazione “Vivere i Parchi”, si terrà sabato 16 maggio, al Lago di Candia, in strada Sottoriva 2.

Candia (4) (Rid)Il progetto è rivolto alla scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio di riferimento dell’Azienda. L’obiettivo è quello di promuovere il benessere e Locandina-Candia-16-5-2015-pdfla salute dei ragazzi, con particolare riferimento all’alimentazione e all’attività fisica, e l’esercizio della cittadinanza attiva.

Nella giornata del 16 maggio, che inizierà alle 9,30 e si concluderà alle 17 e che vuol essere una giornata di festa dedicata alla promozione della salute a scuola, i ragazzi degli istituti scolastici presenteranno direttamente i lavori prodotti nell’ambito della quarta edizione del progetto, che si è svolta nell’anno scolastico che sta per concludersi. Una giuria di esperti valuterà i lavori e saranno premiati i primi tre classificati.

Sono invitati a partecipare all’evento le scuole che hanno aderito al progetto e le amministrazioni dei comuni in cui hanno sede queste scuole, ma anche gli studenti, gli insegnanti e i genitori di tutte le scuole primarie e secondarie del territorio. E’ previsto, infatti, anche uno spazio espositivo dove gli istituti che nel corso dell’anno hanno realizzato progetti sui temi dell’alimentazione e dell’attività fisica potranno esporre materiali illustrativi e trovare, quindi, un’area per condividere idee e scambiare conoscenze.

Poiché tutte le scuole hanno lavorato con impegno, spirito di collaborazione e passione, la giornata prevede anche una serie di attività destinate a premiare tutti: ragazzi, insegnanti, genitori. L’Ente Parco, in collaborazione con l’Associazione “Vivere i Parchi”, renderà accessibile ai partecipanti, per tutto l’arco della giornata conclusiva, l’utilizzo di attività e di strutture, gestite da personale qualificato: escursioni naturalistiche in battello elettrico con accompagnatore; stazione di microscopia e osservazione con binocoli; escursioni in mountain bike con accompagnatore. Tutte queste attività sono gratuite, mentre percorsi in calesse con cavalli o a dorso d’asino e il corso di canoa/kayak con istruttori saranno disponibili pagando un  contributo.

Il progetto “ProMuovi Saperi e Sapori” si è articolato nel corso di tutto l’anno scolastico, alternando momenti di intervento e confronto diretto nelle classi con gli operatori dell’ASL a momenti di lavoro di gruppo e individuale. Dopo una prima analisi del proprio contesto scolastico e di vita, i ragazzi sono stati stimolati alla progettazione di un intervento teso a migliorare aspetti della quotidianità legati ai temi dell’alimentazione e dell’attività fisica. Nelle varie fasi di lavoro gli studenti sono stati guidati e supportati dai propri insegnanti e dagli esperti dell’ASL appartenenti ai Servizi di Promozione della Salute, Nutrizione e Medicina dello Sport. Vi sono stati anche momenti di approfondimento su temi specifici aperti a tutta la comunità scolastica: studenti, genitori e insegnanti.

Le classi hanno elaborato un progetto scritto, con produzione di materiali vari (cartelloni, video, diapositive), e hanno coinvolto nel percorso altre istituzioni ed enti esterni alla scuola: amministrazioni comunali, associazioni di volontariato del territorio, aziende private in relazione al contenuto del singolo progetto.

Il progetto “ProMuovi Saperi e Sapori” ha coinvolto sette istituti scolastici (rappresentativi per dislocazione di tutto il territorio dell’ASL TO4), per un totale di 16 classi, 300 studenti e 13 insegnanti.

I progetti specifici realizzati sono stati in tutto otto, poiché all’interno di alcuni istituti scolastici le classi hanno deciso di lavorare insieme su un unico elaborato, per unire le idee ed evitare di disperdere risorse.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here