CASTELLAMONTE – Dramma questa mattina a Castellamonte.

Un agente di Polizia Municipale si è tolto la imagevita nello spogliatoio dell’ufficio, sparandosi un colpo con la pistola di ordinanza. A trovarlo sono stati i colleghi e il Comandante Bruno Falletti.

Gianni Forma, 53 anni, di Cuorgnè, era in forza a Castellamonte da quasi vent’anni.
Si era sposato a gennaio con Giorgia, una ragazza bulgara. Pare che avesse qualche problema di salute e stesse facendo delle analisi, ma pare che non avesse nulla di grave. Questa mattina aveva in programma di fare l’ultimo esame, una risonanza magnetica. Difatti era in mutua e non sarebbe dovuto essere al lavoro.
Sul posto sono accorsi in prima battuta l’Assessore Tomaino con i Carabinieri.
Nato e cresciuto a Castellamonte, e trasferitosi poi a Cuorgnè dove aveva lavorato per anni. I suoi genitori erano mancati circa tre anni fa. Figlio unico si era occupato di loro fino alla fine, e questo lo aveva indubbiamente segnato.
<< È terribile – afferma il vice Sindaco Giovanni Maddio – siamo vicini alla moglie. Piena solidarietà anche ai suoi colleghi. Era una bravissima persona, molto disponibile.>>

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here