CIRIÈ – Il nuovo anno inizia bene: arrivano segnali incoraggianti da Russia e Cina.

Maria Teresa Maccanti NAAA.jpg (RID)
Maria Teresa Maccanti (Presidente NAAA onlus)

Sono dati incoraggianti quelli del primo trimestre 2015 per il NAAA, l’ente nato nel 1993 con sede a Ciriè che si occupa di adozione e cooperazione internazionale. Il numero dei bambini adottati in questo inizio del nuovo anno, infatti, è in crescita rispetto allo stesso periodo del 2014. Sono 31 i minori arrivati in Italia fino ad oggi: 11 dalla Federazione Russa, 8 dalla Polonia, 4 dalla Cina, 3 dal Vietnam e dall’Ucraina, 1 da Bulgaria e Perù. “I segnali sono buoni – afferma la presidente del NAAA, Maria Teresa Maccanti – ed evidenziano un’inversione di tendenza che speriamo possa durare nel tempo”. Aumentano anche le segnalazioni: in Russia e in Cina i tempi di attesa sono sempre più brevi rispetto al passato, mentre il Cile si conferma essere una meta interessante. Da poche settimane, poi, è di nuovo possibile adottare ad Haiti.

Non mancano anche le novità in casa NAAA: da qualche giorno, infatti, è attivo il nuovo sito internet (www.naaa.it), accessibile anche da smartphone e tablet, con una grafica totalmente rinnovata e una funzionalità maggiore rispetto al passato. Un portale aggiornato in tempo reale, dove si possono trovare le ultime news dei vari settori in cui opera il NAAA, tutti gli appuntamenti in programma e le informazioni necessarie per coloro che vogliono avvicinarsi al mondo dell’adozione e della cooperazione internazionale. “Il web è sicuramente una sfida importante – prosegue la Maccanti – per questo cerchiamo di essere al passo con i tempi. Stiamo lavorando in questa direzione e, già nel prossimo futuro, presenteremo alcuni nuovi progetti per poter rispondere ancora meglio alle esigenze delle coppie”.

Chi fosse interessato a conoscere i percorsi di preparazione alla genitorialità, i Paesi da cui provengono i bambini, i tempi di attesa e l’assistenza che l’ente è in grado garantire in tutto il percorso adottivo può partecipare al prossimo incontro informativo in programma sabato 16 maggio, a partire dalle 9, nella sede di via San Maurizio 6. Ma non solo. E’ possibile destinare il 5 per mille al NAAA: il codice fiscale è 92023940015: in questo modo si potranno aiutare tanti bambini che vivono in grave stato di indigenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here