Foto archivio

DOMODOSSOLA – Un’altra brillante operazione è stata condotta dalle Fiamme Gialle domesi, che hanno messo a segno un altro significativo risultato contro l’illecito traffico di sostanze stupefacenti.

Foto archivio
Foto archivio

Alcuni giorni fa a bordo dei treni in transito lungo il Sempione, i militari in servizio di vigilanza, in tempo di notte, hanno tratto in arresto un ventiduenne residente nel sud Italia che viaggiava a bordo di un treno Euronight proveniente da Parigi e diretto a Milano.

Da subito la pattuglia rendendosi conto dell’atteggiamento nervoso dell’uomo e delle sue risposte evasive decideva di approfondire il controllo, ispezionando cosi il suo bagaglio. In particolare l’attenzione ricadeva su un trolley che presentava al tatto un ispessimento ed un peso a vuoto anomalo, le successive operazioni di verifica del contenuto dei bagagli consentivano di rinvenire sei panetti di eroina per un totale di 744,171 gr.

Il viaggiatore è stato tratto in arresto ed associato presso le carceri di Verbania a disposizione dell’A.G. di Verbania. Sono in corso approfondimenti per meglio comprendere se l’operazione sia da considerarsi un caso isolato o vi siano delle similitudini con altri contesti investigativi nello specifico settore. L’attività di vigilanza doganale e di repressione dell’illecito traffico di sostanze stupefacenti lungo la linea del Sempione viene espletata mediante specifici piani operativi frutto di una costante analisi dei treni passeggeri e merci transitanti da Domodossola.

Ciò ha permesso, in particolare nell’ultimo triennio, di conseguire importanti risultati non solo nel settore in esame ma anche in tema del contrabbando, del mercato dei capitali, dell’utilizzo fraudolento di mezzi di pagamento, e delle merci contraffatte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here