spot_img
lunedì 20 Settembre 2021
lunedì, Settembre 20, 2021

BORGARO – CITTA’ METROPOLITANA: “SI’ ALLA CENTRALE”

BORGARO – «Non sussistono le condizioni per sospendere, o revocare, l’autorizzazione concessa a suo tempo per la realizzazione di una discarica a biomasse sul territorio borgarese».

Che la risposta della Città Metropolitana al Comune di Borgaro, il quale in un lungo documento aveva chiesto un intervento di tutela del territorio dalla realizzazione dell’impianto, non fosse stata favorevole all’Amministrazione e al Comitato che a quell’impianto si oppone era cosa nota.

Il contenuto della missiva è stato illustrato dal gruppo Latella, che ha sottolineato i toni forti utilizzati dal funzionario provinciale. Una risposta secca, nella quale si definisce “sproloquio normativo” lo scritto che sostiene l’istanza del Comune, e che rispedisce la palla nel campo dell’Amministrazione la quale, stando alla missiva, «…ha avuto modo di esprimersi nei termini e nei luoghi a ciò deputati dove non ha espresso un formale e motivato dissenso alla realizzazione dell’opera…». Insomma, se il Comune voleva prendere una posizione, doveva farlo nella sede più opportuna, vale a dire la Conferenza dei servizi alla quale aveva regolarmente preso parte.

E per quanto riguarda le emissioni in atmosfera da parte dell’impianto? Anche in questo caso la risposta non ammette repliche: «…fortunatamente non esiste una norma che impedisca l’avvio di attività industriali se queste sono realizzate nel rispetto delle leggi…». L’ultima stoccata: «Non si comprende quali dovrebbero essere le ragioni per annullare l’autorizzazione…».

E l’iter della centrale va avanti.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img