CASTELLAMONTE – Ancora un successo per la stagione dei Concerti di Primavera 2015.

Lo scorso sabato, 11 aprile, all’interno della Chiesa Parrocchiale, si è esibita l’Orchestra a fiati giovanile In Crescendo diretta da Fabio Portè e da Dino Domatti. castellamonte-note-degli-oscar-2Il titolo della serata “Le note degli Oscar…” ha introdotto il pubblico intervenuto in quello che è stato un susseguirsi di forti emozioni, di grande coinvolgimento. Non è stata solo musica, ma un perfetto connubio con parole recitate e canto. L’Orchestra ha presentato colonne sonore originali e grandi classici imprestati al Cinema e le calde voci narranti di Chadée Chappoz e Vittorio Bestoso hanno introdotto ogni brano con riferimenti letterari e curiose citazioni. A completare il gruppo si è unito un favoloso coro composto da oltre 70 bambini provenienti da realtà tutte canavesane: “Le scale a chiocciola” – coro di voci bianche diretto da Cristina Perucchione e Simeone Cordera – “Ho preso la nota” – coro della scuola secondaria dell’I.C. di Pavone Canavese diretto da Cristina Perucchione – “Nota Collettiva” – coro dell’Istituzione Scolastica Binel Viglino di Pont St. Martin diretto da Alessandra Sasso – gli Allievi dei cori “La Rupe”, “Mimosa” e “Rio Fontano” diretti da Aki Osaka.

I due direttori si sono alternati sul podio dimostrando grande senso di collaborazione e ognuno dei due ha trasmesso prima ai musici e poi al pubblico il proprio castellamonte-note-degli-oscarpersonale stile ed interpretazione. Se da una parte il pubblico ha potuto osservare un palco gremito di ragazzi che hanno occupato ogni metro e ogni pedana disponibile, dall’altra, l’orchestra ed il coro, hanno potuto godere di una vista mozzafiato su una chiesa gremita come mai prima d’ora: già mezz’ora prima dell’inizio del concerto non c’era più un posto a sedere neanche nelle navate laterali e in tanti sono rimasti in piedi ad applaudire fin dopo l’ultimo dei tanti bis richiesti e generosamente concessi.

In apertura di serata il presidente della Filarmonica di Castellamonte Giacomo Spiller, anche membro del direttivo dell’Orchestra In Crescendo, ha sottolineato come la musica per i giovani sia un modo sano di crescere e di stare insieme, invitando tutti i presenti a sostenere il progetto del 5 x mille per la musica nelle scuole (inserendo nel 730 il codice fiscale della filarmonica di Castellamonte 83501350017). La parola è quindi passata alla signora Nella Falletti assessore alla cultura del Comune di Castellamonte e quindi al signor Paolo Avignone presidente dell’Orchestra In Crescendo che ha riassunto la storia della formazione nata nel 2010 come Banda giovanile della ex Comunità Montana Valchiusella, Valle Sacra e Dora Baltea Canavesana, dalla quale provengono i circa 60 musicisti tra i 12 e i 30 anni che lacastellamonte-note-degli-oscar-1 compongono. Nel nome In Crescendo c’è la sua vocazione: il gruppo, infatti, si propone di offrire ad allievi delle bande del territorio e a giovani musicisti canavesani l’opportunità di crescere musicalmente attraverso repertori musicali nuovi, adatti alla formazione e ai diversi livelli di competenze possedute.

Il concerto a Castellamonte è stato preparato dai ragazzi con grande impegno in vari mesi di prove guidati anche da tanti insegnanti di sezione: Agnese Mussatti, Emanuel Brocco, Patrick Brocco, Emanuele Fontan, Matteo Bosonetto, Simone Bosonin e Mauro Gino. Il repertorio proposto ha letteralmente catturato l’attenzione del pubblico che ha provato, con repentini cambi di stile, ora melodie commoventi, ora ritmi scatenati, chiudendo ogni brano con sentiti applausi per giungere infine ad una meritata stand in ovation.

Gli organizzatori della rassegna hanno goduto con orgoglio il meritato risultato raggiunto e dopo il concerto hanno chiuso in grande allegria la serata offrendo cena ai ragazzi dell’Orchestra che alla Casa della Musica hanno continuato a suonare per tutta la notte. Alle prime luci dell’alba è definitivamente sceso il sipario su questa trasferta a Castellamonte, l’ennesima bellissima pagina di musica scritta nel sempre più prezioso Libro d’Oro dei Concerti di Primavera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here