TORINO – Ancora una violenta aggressione da parte di un detenuto straniero, di nazionalità marocchina, a un Agente di Polizia Penitenziaria nel carcere di Torino.mezzo polizia penitenziaria

E’ accaduto verso le 15,30 di oggi nella struttura Lorusso Cutugno e il grave episodio scatena la reazione del primo Sindacato della Polizia, il SAPPE.

Vero le 15,30 di oggi un detenuto marocchino ha colpito con un oggetto  un nostro poliziotto presso la sezione filtro del padiglione A mentre questi svolgeva il proprio turno di servizio all’interno della sezione detentiva, riportando una ferita vicino all’occhio destro. Quanto accaduto è il culmine di una situazione che vede il penitenziario di Torino sommerso da tutte quelle problematiche che il Sappe ha più volte evidenziato alle Autorità competenti senza però ottenere risposte e soluzioni. Il Sappe esprime solidarietà al poliziotto ferito e gli augura una veloce ripresa e ritorno in servizio. Queste aggressioni sono intollerabili e meriterebbero risposte immediate.

La notizia arriva dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo della Categoria, per voce del segretario Regionale del Piemonte Vicente Santilli, che ricorda come da tempo il primo Sindacato dei Baschi Azzurri chiede di dotare in via sperimentale anche le donne e gli uomini del Corpo di Polizia Penitenziaria, in analogia a quanto avviene per Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri, dello spray anti aggressione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here