NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13:00 – Le notizie dal mondo del 30 marzo 2015 – in flash

INCHIESTA TANGENTI, ARRESTATO IL SINDACO DEM DI ISCHIAferrandino-giosi-2012b (RID)

10 IN MANETTE, DA COOPERATIVA CPL 330MILA EURO PER METANO

Il sindaco di Ischia, Giuseppe Ferrandino, del Pd, e altre nove persone tra cui dirigenti del colosso delle cooperative CPL Concordia sono state arrestate dai carabinieri del Comando Tutela Ambiente nell’ambito di un’inchiesta della procura di Napoli su tangenti pagate per la metanizzazione dei comuni dell’isola campana. L’inchiesta ha portato alla luce un sistema di corruzione basato sulla costituzione di fondi neri in Tunisia da parte della CPL Concordia con cui retribuire pubblici ufficiali per ottenere appalti. Ferrandino avrebbe ottenuto 330mila euro attraverso la stipula fittizia di due convenzioni nell’albergo della famiglia. CPL avrebbe stretto accordi anche con esponenti della criminalità organizzata casertana.

 

TRIONFA SARKO’, STRAPPA 28 DIPARTIMENTI ALLA GAUCHE

FN RESTA A BOCCA ASCIUTTA, 67 A UMP E 34 AI SOCIALISTISARKOZY (RID)

Trionfo della destra di Sarkozy che ai ballottaggi per le amministrative in Francia strappa 28 dipartimenti alla gauche, mentre uno solo è passato dalla guida dell’Ump a quella della sinistra. Sconfitte anche personali, oltre che politiche, per il primo ministro Valls e per il presidente Hollande che vedono passare al centrodestra il dipartimenti di riferimento. A bocca asciutta invece il Fronte nazionale di Marine Le Pen, nonostante il buon successo in termini di voti. Il conteggio finale dei 101 dipartimenti dopo il ballottaggio vede ora il centrodestra passare da 40 a 67 dipartimenti e i socialisti da 61 a 34.

 

SFIDA NEL PD SULL’ITALICUM, CIVATI INVITA A NON VOTARE

APPELLO A BERSANI E BINDI, FACCIAMO LE PROPOSTE IN AULAPippo Civati (600 x 398)

E’ sfida aperta da parte di Pippo Civati al premier e segretario del Pd Matteo Renzi sul tema dell’Italicum, in vista della direzione del partito di oggi che dovrà votare proprio su questo tema. In un appello agli altri leader della minoranza Dem (Cuperlo, Bindi, Bersani, D’Attorre, Boccia e Fassina) propone di fare ‘un unico intervento che ci rappresenti’ e di non partecipare al voto in una direzione trasformata in ‘plebiscito e aut aut’. Piuttosto, chiede, ‘facciamo le proposte in Aula, in coerenza con quanto accaduto in Senato’.

 

LEGA: BOSSI, ERRORE CON TOSI, MI SCRIVA SE VUOLE RIENTRARE

SENATÙR, E’ STATO ‘UNO SVARIONE’. SINDACO, DILLO A SALVINIumberto_bossi (RID)

‘Se Tosi mi scrive lo faccio rientrare’. Lo ha detto Umberto Bossi a Bergamo nel corso della festa per i 30 anni della Lega. ‘Non lo avrei mai fatto uscire in campagna elettorale – ha proseguito il senatur – sarei stato più cauto. Sono io che decido sulle espulsioni. Scriva a me per rientrare’. Bossi ha quindi sottolineato che l’allontanamento di Tosi è ‘uno svarione’: ‘Non butto fuori chi è con noi da 20 anni. E prima di farlo uscire semmai avrei fatto l’accordo con Forza Italia nel Veneto, ora c’è il rischio che lo faccia lui’. Parole salutate con sorpresa dallo stesso Tosi che ha replicato: ‘La decisione di buttarmi fuori è stata di Salvini, lo deve dire a lui’.

 

GRECIA: WSJ, PIANO ATENE GIUDICATO INSUFFICIENTE DA CREDITORI

PROPOSTE VAGHE E FUNZIONARI NON SANNO SPIEGARLE TECNICAMENTEWSJ (RID)

Le proposte della Grecia per un nuovo piano di aiuti non hanno abbastanza dettagli per soddisfare i creditori. E’ quanto sostiene il WSJ citando funzionari dell’Eurozona: ‘Le proposte sono frammentarie, vaghe e i greci non sono stati in grado di spiegare tecnicamente cosa comportassero alcune di queste’. Quindi, ‘speriamo che la prossima settimana presentino qualcosa di più competente’. Funzionari greci hanno riconosciuto che un accordo con le istituzioni è ormai improbabile nel corso di questa settimana, ma pensiamo che troveremo un qualche tipo di soluzione entro il nove aprile’.

 

NUCLEARE IRAN: AL VIA LA PLENARIA A LOSANNA, RESTANO NODI

NYT, FUNZIONARI TEHERAN, NON TRASFERIREMO URANIO IN RUSSIANUCLEARE IRAN (RID)

Al via a Losanna la prima riunione plenaria dei ministri degli esteri delle cinque grandi potenze più la Germania e l’Iran impegnati in una corsa contro il tempo per giungere a un’intesa preliminare sul programma nucleare di Teheran entro la scadenza di domani 31 marzo. Restano ancora alcuni nodi da sciogliere, e da Teheran alcuni funzionari iraniani, secondo quanto riporta il New York Times, metterebbero in dubbio il successo delle trattative rimettendo in discussione uno degli elementi critici dell’accordo: la disponibilità di Teheran al trasferimento in Russia del proprio combustibile nucleare: ‘L’esportazione di scorte di uranio arricchito non è nel nostro programma’.

 

BALZO A MARZO PER LA FIDUCIA DI IMPRESE E CONSUMATORI

ISTAT, I RISPETTIVI INDICI AL TOP DAL 2008 E DAL 2002IMPRESE PIEMONTE (RID)

La fiducia delle imprese è in ‘deciso miglioramento’ a marzo e sale a 103 dal 97,5 di febbraio toccando il livello più alto da luglio 2008. E’ quanto comunica l’Istat nelle prime elaborazioni diffuse con la nuova base 2010=100. La crescita riguarda tutti i settori. La manifattura passa a 103,7 da 100,5 segnando un record da giugno 2011. In crescita anche la fiducia dei consumatori, al livello più alto dal 2002.

 

SCIOPERO TRASPORTO PUBBLICO LOCALE, DISAGI NELLE CITTA’

LO STOP INDETTO DALL’USB, CON MODALITA’ E ORARI DIVERSIsciopero1

Disagi in molte città italiane per lo sciopero del trasporto pubblico locale indetto dall’Usb. L’astensione dal lavoro si articola con modalità e orari differenti. A Roma lo stop è previsto dalle 8:30 e le 12:30 e riguarda anche TPL. A Milano e Torino mezzi pubblici fermi tra le 18 e le 22, a Bologna e a Napoli tra le 9.30 e le 13.30.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here