NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13:00 – Le notizie dal mondo del 28 marzo 2015 – in flash

MEREDITH: LA FELICITA’ DI AMANDA E RAFFAELE, ‘FINALMENTE’

DELUSI I FAMILIARI DELLA VITTIMA, LA SENTENZA E’ UNO SHOCKAmanda Knox and Raffaele Sollecito composite

Il giorno dopo l’assoluzione definitiva in Cassazione per l’omicidio di Meredith Kercker, i due imputati Raffaele Sollecito e Amanda Knox reagiscono in maniera diversa alla sentenza. Il giovane pugliese, dopo avere festeggiato con i familiari e la fidanzata, nella notte avrebbe lasciato la sua casa di Bisceglie per sfuggire all’assalto dei giornalisti. Agli amici avrebbe confidato il sollievo per il proscioglimento, ‘Finalmente mi hanno creduto’. Felice anche la ex fidanzata statunitense che da Seattle fa sapere: ‘Sono meravigliata ma felice, sono grata di riavere la mia vita’. Un pensiero anche a Meredith: ‘Era mia amica, io sono quella fortunata’. Delusi i familiari della vittima: ‘E’ stato uno shock’.

 

AEREO CADUTO: LUBITZ ‘DISTURBATO, DA UN ANNO ERA IN CURA’

EX FIDANZATA, LO HA FATTO PERCHÉ NON POTEVA ESSERE CAPITANOAndreas Lubitz

Una ‘personalità disturbata’ quella del copilota della Germanwings Andreas Lubitz, che ‘da un anno era in cura psichiatrica’. E’ quanto emerge da un’intervista alla Bild della sua ex fidanzata che spiega così il gesto: ‘Lo ha fatto perché si è reso conto che a causa dei suoi problemi di salute il suo grande sogno di lavorare per Lufthansa come capitano e come pilota di voli a lungo raggio sarebbe stato impossibile’. La donna ha anche rivelato che Lubitz si arrabbiava spesso per il lavoro, ‘Troppo poco denaro, paura per il contratto, troppa pressione” e che le avrebbe rivelato: ‘Un giorno tutti conosceranno il mio nome e lo ricorderanno’.

 

MATTARELLA: IL RIGORE ERA GIUSTO, ORA SERVE LA CRESCITA

SOSTENERE L’AZIONE ONU IN LIBIA, RISCHIO ISIS A UN PASSOSergio Mattarella (600 x 313)

‘Affrontare la crisi con rigore era giusto. E’ il momento di superare la fase del rigore con il rilancio della crescita economica’. Lo afferma il presidente Mattarella in un’intervista al quotidiano ‘Le Figaro’ alla vigilia della sua visita in Francia. Per il capo dello Stato ‘con tutta la prudenza necessaria, si può dire che l’Italia si appresta ad uscire dalla crisi’. E le riforme ‘sono indispensabili per conferire una efficacia maggiore alle nostre istituzioni e all’economia italiana’. Attenzione poi alla Libia: ‘Bisogna sostenere con convinzione l’azione dell’Onu, si rischia di ritrovarsi l’Isis ad un passo dall’Europa’.

 

CRISI: BOSCHI, PROBABILE IN DEF PREVISIONE CRESCITA +0,7%

PER RIDUZIONE FISCO C’È ANCORA DA FARE MA ABBIAMO INIZIATOMaria Elena Boschi

Nel Documento di programmazione economica finanziaria che il Governo presenterà ad aprile ‘probabilmente’ sarà contenuta una stima di crescita ‘dello 0,7%’. Il ministro delle Riforme Boschi lo ha detto al forum di Confcommercio aggiungendo che sul tema della riduzione fiscale ‘molto c’è da fare, ma abbiamo iniziato’. Sulla legge elettorale ha sostenuto che ‘ci sono le condizioni perché il Parlamento faccia il proprio lavoro’ e il Pd ‘è sempre compatto nei momenti decisivi’. Ma Civati sfida Renzi: la minoranza DEm non partecipi al voto in direzione.

 

RIFORMA RAI, FICO: E’ SOLO UNA GASPARRI 2.0, CI OPPORREMO

EX MINISTRO FI, ‘NON SONO RIUSCITI A MANDARMI IN SOFFITTA’Roberto Fico (RID)

Il disegno di legge di riforma della Rai annunciata ieri dal governo ‘Non ci piace. Non cambia sostanzialmente nulla della legge Gasparri. Anzi, peggiora di gran lunga la situazione’. Lo dice il presidente della Vigilanza Roberto Fico (M5S) che annuncia opposizione: ‘Non solo i partiti continuano ad avere il controllo, ma ce l’hanno i partiti di governo e l’esecutivo’. Soddisfatto invece l’ex ministro Gasparri: nessuno ha rottamato la legge che porta il suo nome, ma hanno ‘fatto solo un ritocco. Tutto il resto resta in vigore’.

 

FIOM IN PIAZZA CONTRO IL JOBS ACT, CAMUSSO CON LANDINI

SQUINZI, SARA’ L’ANNUNCIO DI UN NUOVO SOGGETTO POLITICOFIOM

Tutto pronto per la manifestazione nazionale della Fiom, oggi pomeriggio a Roma, contro il Jobs act, per ‘i diritti, il lavoro, la democrazia’. In piazza con lo slogan ‘Unions’, per indicare la necessità di mettere insieme ‘tutti i lavoratori’, ‘perché noi vogliamo unire tutto quello che il governo sta dividendo’, insiste il leader dei metalmeccanici della Cgil, Maurizio Landini. In piazza anche la segretaria della Cgil Camusso che chiede ‘un piano per il lavoro’. Ma il presidente di Confindustria Squinzi commenta: la manifestazione ha ‘più un carattere politico, è l’annuncio di un nuovo soggetto che si sta costituendo’.

 

SOMALIA: FINITO ASSEDIO AD ALBERGO MOGADISCIO, 17 MORTI

TRUPPE GOVERNATIVE CONTRO RIBELLI SHABAAB BARRICATI DENTROMOGADISHU HOTEL (RID)

E’ terminato con un bilancio ufficiale di 17 morti l’assedio delle truppe governative somale ad un gruppo di integralisti al Shabaab barricato da ieri in un albergo di Mogadiscio. Le forze di sicurezza hanno ripreso il controllo dell’edificio, dove i nove assalitori sono rimasti asserragliati per oltre 12 ore. Si ignora al momento chi siano le vittime. Secondo la Bbc, tra loro si troverebbe l’ambasciatore somalo in Svizzera.

 

F1: MALESIA, LA PIOGGIA TRADISCE RAIKKONEN, PARTIRÀ 11/O

NELLE ULTIME LIBERE DOMINIO MERCEDES DAVANTI ALLE DUE ROSSEF1 MALESIA (RID)

La Ferrari di Raikkonen non è riuscita a qualificarsi per l’ultima manche delle qualifiche del Gp della Malesia. Il finlandese, frenato dall’arrivo della pioggia sul circuito di Sepang, non è andato oltre l’11/o tempo nella Q2. Domani scatterà dall’undicesima posizione. nelle ultime libere, ancora dominio Mercedes davanti alle due Ferrari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here