CEVA (CN) – Si faceva chiamare il “mago Alessio”, capace di togliere malocchio e far guarire da gravi malattie in cambio di gioielli e denaro.sfera-di-cristallo1 (RID)

E’ stato posto agli arresti domiciliari dai Carabinieri di Ceva (Cuneo) dopo che una delle vittime lo ha denunciato.

Il truffatore, 55 anni, nato a Napoli e da anni residente a Ceva, è accusato di aver raggirato altre persone, al momento, in tutto, quattro. Le indagini

proseguono per accertare che altri non siano caduti nella sua

abile rete di imbonitore.

Il sedicente mago, un 56enne ex-commerciante di origini napoletane, sceglieva le proprie vittime o per conoscenza diretta o tramite il web. Individuava coloro che raccontavano di avere una sofferenza, come un congiunto gravemente malato o la fine di una storia d’amore. Lui si proponeva come capace di risolvere ogni problema che riconduceva sempre all’esistenza di un “malocchio” o di una “fattura”.

La sua attività è proseguita indisturbata fino al settembre dello scorso anno quando una signora, moglie di un imprenditore in pensione, si è rivolta ai Carabinieri di Ceva. La donna ha denunciato di essere vittima di una truffa da parte di un sedicente veggente/sensitivo al quale, dietro la promessa di far guarire il proprio familiare, aveva dato un corrispettivo di circa 5000 euro.

L’attività investigativa si è estesa ad altri comuni delle province di Cuneo e Napoli, ma è stata particolarmente faticosa perché ostacolata – osservano gli inquirenti – dalla ritrosia delle vittime a denunciare i fatti, ma anche da un vero e proprio alone omertoso che circondava il finto mago.

I militari dell’Arma, che hanno inoltrato una segnalazione all’Agenzia delle Entrate essendo i guadagni accumulati dall’ arrestato oltre che fraudolenti anche in nero, lanciano un appello perché altre eventuali vittime si facciano avanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here