TORINO – Nell’inchiesta sulla cellula italiana dell’Isis ci sono anche due giovani marocchini indagati a piede libero, un ragazzo di Alpignano e una ragazza di Torino.TERRORISMO (600 x 300)

Secondo gli investigatori avrebbero espresso simpatie per la jihad e per il reclutamento su alcuni siti internet, ma non avrebbero avuto un ruolo attivo nell’organizzazione. Sono comunque indagati per apologia di terrorismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here