LEINÌ – Conclusa la parentesi del Seat Leon Eurocup, con una “top ten” finale mancata per due sole posizioni, per il driver di Leini si aprono le porte dello scenario mondiale riservato alle vetture TCR, ispirate ai principi tecnici delle GT3 Gran Turismo. Dodici appuntamenti in programma, di cui tre concomitanti con il circus della Formula 1.lorenzo (RID)

Sarà uno scenario su scala “mondiale”, quello sul quale si articolerà la programmazione sportiva 2015 di Lorenzo Veglia.

Il pilota di Leini, già protagonista – a soli diciotto anni – nel panorama pistaiolo internazionale, ha raggiunto l’accordo con il Team Engstler confermando la propria adesione alla nuova TCR Intenational Series, kermesse che vedrà i suoi protagonisti confrontarsi su dodici appuntamenti, sull’asfalto dei più blasonati circuiti del mondo.

Una cornice che incrocerà, per tre volte nella stagione, la risonanza mediatica del circus della Formula 1, con il quale condividerà l’asfalto a partire dalla manche inaugurale di Sepang (Malesia) del 29 marzo.

 

Tre, i continenti “toccati” dalla nuova serie dedicata al Turismo internazionale, con Lorenzo Veglia pronto a concretizzare al meglio una stagione 2014 che lo ha visto – da esordiente – cogliere la dodicesima posizione finale nel Seat Leon Eurocup.

lorenzo3 (RID)Il driver di Leini, a giorni, scioglierà le riserve sulla vettura con cui affronterà la serie, in concerto con i vertici del Team Engstler.

 

Lorenzo Veglia: “La mia breve carriera è stata caratterizzata da appuntamenti di spessore. Il salto nel TCR International sarà sicuramente il più impegnativo dopo ETCC e Seat Leon Eurocup. Un’esperienza importante per la mia crescita professionale, alla quale mi sto preparando al meglio dal punto di vista fisico. Con il Team Engstler sono certo che arriveranno i risultati sperati, coniugando al meglio il mio entusiasmo con la loro esperienza decennale in ambito internazionale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here