CUORGNÈ – “2014 Un Anno in Piemonte”, alla tredicesima edizione (la collana è nata nel 2001), è ormai un punto fondamentale per la memoria storica della regione Piemonte, ripercorsa con più di 400 pagine di fatti ed avvenimenti.

Una cinquantina di persone attente e curiose, hanno assistito venerdì sera alla presentazione del volume di Beppe Gandolfo corrispondente Mediaset del Piemonte. Più che una gandolfopresentazione si è trattato di un racconto tra le notizie, per descrivere come il Piemonte sia cambiato in quest’ultimo anno, una narrazione che ha calamitato l’attenzione dei presenti.

Molte le domande a cui il giornalista ha prontamente risposto, una bella lezione su come funziona il mondo della comunicazione, con i suoi pregi ed i suoi difetti.

“Un incontro ricco di spunti anche per noi amministratori – ha commentato il Sindaco Beppe Pezzetto – mi ha fatto molto piacere abbia scelto Cuorgnè per parlarci di queste sue esperienze ed anche che abbia sottolineato il legame con la nostra cittadina: da un lato scelse di percorrere la carriera giornalistica su suggerimento di don Franco Peradotto, dall’altro la sua amicizia con Giampiero Paviolo, due grandi Cuorgnatesi”

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here