NOTIZIARIO DEL PIEMONTE – ORE 20,00 – Le notizie del Piemonte del 20 marzo 2015 – in flash

TUNISI: CROCIERISTI A TORINO, ‘CI HA SALVATO DIO’Costa Fascinosa (RID)

– E’ arrivato a Torino il pullman con i crocieristi torinesi che erano a Tunisi il giorno dell’attentato al Bardo. Il sindaco Piero Fassino è salito sul bus ed ha stretto le mani a tutti. “E’ Dio che ci ha salvato”, ha detto una donna scampata alla strage. “Il mio pensiero va agli orfani”, ha detto un’altra donna. Sul bus è salito il primo cittadino che ha tenuto un breve discorso. “Siamo qui per sostenervi e per starvi vicino. E’ un momento di grande dolore, siamo a vostra disposizione”.

 

PROVINCE: ASTI, PRESIDENTE BRIGNOLO DICHIARATO DECADUTOFabrizio Brignolo (RID)

– Fabrizio Brignolo (Pd) non è più presidente della Provincia di Asti. Il tribunale lo ha dichiarato decaduto, accogliendo il ricorso del M5S. Per i giudici c’è incompatibilità tra la presidenza della Provincia e l’incarico di membro del cda della Cassa di Risparmio di Asti, che per la Provincia gestisce la tesoreria. Il provvedimento è subito eseguibile, ma Brignolo può presentare ricorso alla Corte d’Appello di Torino. E’ il primo presidente di provincia eletto con il nuovo metodo a decadere.

 

SASSI IN AUTOSTRADA LANCIATI DA ZONA CAMPO NOMADIlancio-sassi

Due auto che viaggiavano sul raccordo autostradale Torino-Caselle sono state colpite, stamattina, dal lancio di pietre provenienti dalla zona del campo nomadi di strada Aeroporto, al confine tra Torino e Borgaro. Non ci sono stati feriti. Le pietre, secondo quanto accertato dalla polizia stradale che le ha sequestrate, sono state lanciate dal basso verso l’alto. Una ha infranto il parabrezza di una Fiat Idea, mentre un’altra ha provocato danni a una Lancia Musa.

 

ECLISSI: A TORINO CIELO GRIGIO ROVINA LA FESTAECLISSI PARZIALE (RID)

– Tutti con il naso all’insù, anche a Torino, per l’eclissi di Sole. L’ombra della Luna ha iniziato a coprire il disco del Sole intorno alle 9.30. Un evento imperdibile, che ha attirato molti appassionati di astronomia sul piazzale del Monte dei Cappuccini, eccezionale punto di vista sulla collina del capoluogo piemontese. A ‘rovinare la festa’ ci hanno però pensato le condizioni meteo: il cielo grigio ha infatti offuscato lo spettacolo.

 

 

PARTO CESAREO IN CARDIOCHIRURGIA,SALVI MAMMA E FIGLIO

– Rischiava di morire con il bambino che aveva in grembo. A salvare la vita di una mamma di trent’anni, affetta da una grave cardiopatia congenita, e del suo bimbo sono stati i medici della Città della Salute di Torino. Che, per la prima volta in Italia, hanno eseguito il parto cesareo in una sala operatoria di Cardiochirurgia. Un intervento ad alto rischio, eseguito con la paziente in circolazione extracorporea. La donna e il figlio, che alla nascita pesava un chilo e mezzo, stanno ora bene.

 

CALCIO:JUVE;ALLEGRI NON SI FIDA, CON MONACO SARA’ DURAmassimiliano_allegri (450 x 303)

– Dall’urna di Nyon è uscito il nome che la Juventus (e non solo) voleva per i quarti della Champions: il Monaco. Ma subito i bianconeri, dal consigliere d’amministrazione Pavel Nedved all’allenatore Allegri hanno fatto partire la ‘rivalutazione’ dei monegaschi, caso mai qualcuno finisse nella trappola di ritenerli avversari facili o già appagati. “E’ un quarto di finale duro – ha scritto Allegri sui social, poco dopo il sorteggio – il Monaco è una squadra pericolosa che ha dimostrato

tutta la sua forza contro l’Arsenal”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here