domenica 23 Febbraio , 2020

CANAVESE – OPERAZIONE MINOTAURO: 16 ARRESTI

 

CANAVESE – Ordine di carcerazione per sedici persone, affiliate alla ‘Ndrangheta, condannate in via definitiva nell’ambito del processo Minotauro. Le stanno eseguendo a Torino e Reggio Calabria su disposizione del pg di Torino Vittorio Corsi i carabinieri.

I provvedimenti sono diventati definitivi con la sentenza della Cassazione, che lunedì ha confermato le condanne per le infiltrazioni della ‘Ndrangheta nel Torinese. I sedici arrestati devono scontare pene residue che vanno dai 4 mesi agli 8 anni.

Foto d’archivio

Ecco gli arrestati:

Giuseppe Barbaro, 52 anni, abitante a Platì (condannato alla pena residua di anni 3, mesi 4, giorni 25);
Nicodemo Callà, 39 anni, abitante a Rivarolo Canavese (condannato alla pena residua di anni 2, mesi 8, giorni 4);
Michele Callipari, 57 anni, abitante a Torino (condannato alla pena residua di anni 6, mesi, 4 giorni 14);
Antonio Ciccia, 42 anni, abitante a Busano (condannato alla pena residua di anni 3, mesi 2, giorni 27);
Luigi Cincinnato, 76 anni, abitante a Valperga (condannato alla pena residua di anni 3, giorni 7);
Paolo Cufari, 77 anni, abitante a Torino, sottoposto agli arresti domiciliari (condannato alla pena complessiva di anni 8, mesi 8);
Fortunato Currà, 38 anni, abitante a Pianezza (condannato alla pena residua di anni 4, giorni 14);
Francesco D’Agostino, 54 anni, abitante a Caselle Torinese, sottoposto agli arresti domiciliari (condannato alla pena complessiva di anni 7);
Domenico Gorizia, 44 anni, abitante a Cuorgnè (condannato alla pena residua di anni 3, giorni 7);
Giuseppe Iaria,51 anni, abitante a Condofuri (Rc) (condannato alla pena residua di anni 2, mesi 10, giorni 29);
Vincenzo Iervasi, 32 anni, abitante a Coazze (condannato alla pena residua di anni 2, mesi 9 , giorni 27);
Cosimo Lombardo, 72 anni, abitante a Torino, sottoposto agli arresti domiciliari (condannato alla pena complessiva di anni 5);
Valter Macrina, 50 anni, abitante a Sarre (Ao) (condannato alla pena residua di anni 3, giorni 10);
Francesco Marando, 40 anni, abitante a Nichelino (condannato alla pena residua di anni 3, mesi 5, giorni 24);
Domenico Natale Racco, 61 anni, abitante a Prascorsano (condannato alla pena residua di anni 2, mesi 10, giorni 3);
Pasquale Trunfio, 72 anni, abitante a Torrazza Piemonte, sottoposto agli arresti domiciliari (condannato alla pena complessiva di anni 8, mesi 8);

Leggi anche...

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Al Teatro Concordia

VENARIA REALE – Al Teatro Concordia: VANESSA INCONTRADA in “Scusa sono in riunione… Ti posso richiamare?”

Teatro Concordia - Già il titolo racconta molto di questa commedia, una frase che si trasforma...
X