martedì 13 Aprile 2021

BRANDIZZO – Il Comune sulla crisi del Mercatone Uno

BRANDIZZO – Lunedì scorso, 23 febbraio, presso la sala consiliare del comune di Brandizzo, si è tenuto un incontro tra l’Amministrazione comunale, maggioranza e minoranza, con le rappresentanze dei lavoratori del Mercatone Uno del punto vendita di Brandizzo.

 Il consiglio comunale di Brandizzo, dopo l’incontro con le rappresentanze dei lavoratori del Mercatone Uno di Brandizzo, nella seduta tenutasi lo stesso giorno, ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno proposto e condiviso da tutti i gruppi consiliari di maggioranza e minoranza Decimum, Progetto Comune e Alternativa Civica.

Nel documento si impegnava l’Amministrazione Comunale a seguire costantemente l’evolversi della crisi in atto, anche attraverso la partecipazione al Tavolo regionale di contrattazione; a prendere contatti con le Istituzioni regionali, nella fattispecie l’Assessorato al lavoro, affinché si percorrano tutte le strade possibili volte al superamento dello stato di crisi, in primo luogo assicurando il mantenimento dei posti di lavoro del personale impiegato attualmente; ad adottare le salvaguardie previste dai regolamenti comunali in merito a possibili situazioni di difficoltà nel far fronte al pagamento di servizi e a cercare eventuali possibili soluzioni alternative per il ricollocamento del personale.

“Il nostro gruppo, – commenta Il capogruppo di Alternativa Civica Giuseppe Deluca – così come tutto il consiglio comunale, esprime solidarietà e vicinanza alle lavoratrici e ai lavoratori del Mercatone Uno di Brandizzo. L’amministrazione comunale seguirà costantemente l’evolversi della crisi in atto, prenderà contatto con le istituzioni regionali, nella fattispecie l’Assessorato al lavoro, affinché si percorrano tutte le strade possibili volte al superamento dello stato di crisi, in primo luogo assicurando il mantenimento dei posti di lavoro del personale impiegato attualmente. In particolare  – conclude – l’amministrazione brandizzese adotterà le salvaguardie previste dai regolamenti comunali in merito a possibili situazioni di difficoltà nel far fronte al pagamento di servizi e ricercherà eventuali possibili soluzioni alternative per il ricollocamento del personale”.

 

Leggi anche...

spot_img