venerdì 22 Gennaio 2021

19/02/15 LA RICETTA DI NONNA BERTA: GRAFFE NAPOLETANE FRITTE

Le graffe fritte sono soffici ciambelle a base di farina e patate. Ecco la ricetta

Difficoltà: Difficile
Cottura: 20 minuti
Preparazione: 4 ore

Ingredienti

-300 grammi di farina manitoba
-100 grammi di patate
-100 grammi di zucchero
-100 ml latte
-70 grammi di burro
-2 uova

-25 grammi di lievito di birra
-1 bustina di vanillina
-1 bustina di zucchero a velo
-sale q.b.
-olio di arachidi per friggere

 

Preparazione
Prendete le patate, sbucciatele e fatele bollire. A parte mettete il latte sul fuoco e fatelo intiepidire: scioglieteci dentro 50 grammi di zucchero. Versate tutto in una ciotola e sbriciolatevi dentro il lievito di birra. A questo punto, aggiungete 100 grammi di farina mescolando bene in modo da avere un composto senza grumi. Coprite con della plastica e mettete a riposare in frigo per un’ora.

In un altro recipiente sbattete leggermente le uova e poi aggiungetevi le patate schiacciate. Lasciate che il tutto si raffreddi. Aggiungete gli altri 200 grammi di farina, 50 grammi di zucchero, un pizzico di sale. Ora, unite anche il composto con il lievito e impastate per 10 minuti.

Lasciate lievitare ancora il composto, mettendolo in frigo coperto con la pellicola trasparente, per almeno due ore.

Passato il tempo, prendete dei pezzettini di impasto in modo da formare delle piccole palline della dimensione che preferite. Mettetele su una teglia e lasciate lievitare le graffe per un’altra ora.

A questo punto, mettete sul fuoco in una padella l’olio di semi di arachidi e lasciatelo riscaldare. Friggete le graffe e rigiratele per due o tre volte in modo che si cuociano bene da tutte le parti. Scolatele su carta assorbente e cospargetele con lo zucchero a velo.

 

Leggi anche...