martedì 22 Settembre 2020

ROMA – “OPERAZIONE IL MARCHESE”: SEQUESTRI PER 3,5 MILIONI DI EURO (CON VIDEO)

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

ROMA – I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma e del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata hanno dato esecuzione questa mattina ad un decreto di sequestro di prevenzione,

emesso dal Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti del pregiudicato Claudio CANNAVÒ e di alcuni suoi “prestanome”.

Il Claudio CANNAVÒ è soggetto ampiamente noto alle Forze di Polizia, tanto che, sin dal 1990, è stato oggetto di molteplici segnalazioni a numerose Autorità Giudiziarie per delitti di vario genere (dalla ricettazione al riciclaggio, dal porto abusivo e detenzione di armi alla rapina, dalle lesioni personali alla tentata violenza sessuale a scopo di rapina, dall’usura aggravata all’associazione per delinquere). Lo stesso aveva anche rapporti con pregiudicati mafiosi calabresi, in relazione ai quali è stato oggetto di provvedimenti restrittivi della libertà.

Illuminante, in tal senso, risultava la rilettura e valorizzazione di pregresse e datate intercettazioni telefoniche, in cui lo stesso CANNAVÒ: – sottolineava come, per l’esecuzione delle rapine, “i romani” fossero sicuramente più “specializzati” rispetto “ai calabresi” o “ai napoletani”: “”””… le rapine a Napoli non le sanno fare per niente. Le rapine serie ci vogliono sempre questi di Roma per farle a Napoli. A Napoli, in Calabria…sono ottusi, non le sanno fare per niente! … i Napoletani, i Calabresi, quando hanno da fare un lavoro serio dove ci sono i soldi, lavoro tipo un blindato o una cosa del genere, vengono sempre qui a Roma.(Inc.) … La gente brava e’ quella che non fa “succedere” i morti. Poi se deve succedere, oh, la vita mia con quella di quell’altro…e’ meglio quella di quell’altro. …”””; – si vantava delle entrature criminali su cui poteva contare su Roma “… tutti i più grossi pregiudicati, tutti, li conosco tutti! non è che ti dico che ne conosco il 70, l’80%. tutti quanti, tutto il 100%. tutti! di Roma, io ti parlo di Roma…non ti dico tutti quanti, ma di Roma tutti proprio! …”.

L’attività di polizia economico-finanziaria svolta dal Nucleo di Polizia Tributaria di Roma e dal Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata, supportata anche da servizi dinamici sul territorio, quali appostamenti e pedinamenti, ha consentito di accertare come, nel corso degli ultimi quindici anni, il CANNAVÒ abbia progressivamente accumulato un rilevante patrimonio immobiliare, mediante l’intestazione fittizia a prestanome. Il provvedimento ablativo, in sintesi, ha consentito di cautelare 17 unità immobiliari, 6 veicoli, 2 cassette di sicurezza e le disponibilità finanziarie intestate al CANNAVÒ ed ai suo familiari, per un valore complessivo di circa 3,5 milioni di euro. L’odierna operazione testimonia ancora una volta il quotidiano impegno delle Fiamme Gialle nell’aggressione ai patrimoni illeciti nonché la valenza dello strumento degli accertamenti economico-patrimoniali – costantemente eseguiti su tutto il territorio nazionale e non solo – che rappresentano, oggi, lo strumento di intervento più incisivo nella lotta alla criminalità comune ed organizzata.

GUARDA IL VIDEO DELLA GDF

regioneaprile
Original Marinescortinalocandmaggio2NuovaLocandinaPaonessacofer1cortinamaggio2
- Advertisement -

Leggi anche..

MASSA – Pioppo cade su una tenda: decedute due sorelle di 3 e 14 anni; ferita la sorella 19enne

MASSA – A causa del violento nubifragio che si è scatenato, un grosso pioppo è crollato sulla tenda dove dormivano tre...

SCUOLA – L’Istituto Superiore della Sanità ha pubblicato le indicazioni operative per gestione Covid

SCUOLA - Identificare un referente scolastico per il Covid-19 adeguatamente formato, tenere un registro degli eventuali contatti tra alunni e/o personale...

ROMA – Gestione pandemia: avvisi di garanzia a Conte, Bonafede, Di Maio, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza

ROMA - “Per massima trasparenza vi informo che io e i Ministri Bonafede, Di Maio, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza abbiamo...

COVID – Prorogate le misure anti-covid fino al 7 settembre (VIDEO E DPCM)

COVID – Prorogate fino al 7 settembre le misure anti- Covid. Nel nuovo DPCM resta l'obbligo di...

ASSAGO – Il Comune dona 2 biciclette alla Rsa Pontirolo

ASSAGO - Il Comune di Assago ha donato alla Residenza per Anziani Pontirolo due biciclette, in segno di apprezzamento per il lavoro...

Ultime News

CASTELLAMONTE – Mazza rieletto Sindaco

CASTELLAMONTE - Praticamente, seppur non ci sono ancora i dati ufficiali, Pasquale Mazza è stato rieletto Sindaco di Castellamonte.

CANAVESE – Primi due Sindaci eletti: Caretto a Castelnuovo Nigra e Ferrero Vercelli a Baldissero Canavese

CANAVESE – Primi due sindaci eletti in Canavese: a Castelnuovo Nigra e Baldissero Canavese.

RIVAROLO – Mozione del Consigliere Roberto Bonome: “il Sindaco chieda la soppressione della ZRC Ozegna-Ciconio

RIVAROLO CANAVESE – Il Consigliere di opposizione del Comune di Rivarolo Canavese, Roberto Bonome, Lega Salvini Piemonte, ha protocollato una mozione...

SALUZZO – Furgone in fiamme in via Spielberg; intervento dei Vigili del Fuoco

SALUZZO - I Vigili del Fuoco del distaccamento di Saluzzo sono intervenuti questa mattina, martedì 22 settembre, in via Spielberg per...

TORINO – Maxi code in tangenziale nord per un incidente all’altezza di Rivoli (FOTO)

TORINO – Incidente in tangenziale nord, questa mattina, martedì 22 settembre, intorno alle 7. L'incidente ha provocato lunghe...
X