CANAVESE – Obiettivo facilitare l’accesso alla conoscenza. A partire da gennaio 2015 entra in funzione la Tessera Unica del Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese. 

bibliotecaSi tratta di uno strumento che permette a tutti i lettori di accedere al prestito e agli altri servizi offerti dalle 75 biblioteche collegate, senza dover ripetere l’iscrizione presso ogni struttura.

Il progetto, presentato alle biblioteche del sistema nel dicembre scorso, consente di sostituire la gestione delle schede anagrafiche e delle iscrizioni organizzata per singola biblioteca, con una nuova gestione di tessera unica di sistema.

La nuova modalità permette di condividere come sistema bibliotecario i servizi ai lettori, consentendo così agli iscritti di disporre del servizio prestiti presso tutte le biblioteche del territorio attraverso la realizzazione di una anagrafe unica e di utilizzare la tessera sanitaria con codice fiscale come tessera di iscrizione alle biblioteche.

Un lettore iscritto ad una delle biblioteche informatizzate risulterà automaticamente iscritto a tutto il sistema bibliotecario e potrà usufruire del prestito in una qualsiasi biblioteca del sistema. Le biblioteche dei Comuni di maggiori dimensioni saranno dotate di lettore di codici a barre con cui effettuare i prestiti.

L’iscrizione, libera e gratuita per tutti, si effettua in occasione del primo prestito effettuato in una delle biblioteche informatizzate del sistema, utilizza il codice fiscale abbinato all’utente come codice di riconoscimento e consente automaticamente di accedere al servizio di prestito in tutte le biblioteche collegate alla rete.

Attraverso l’iscrizione al Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese, è anche possibile utilizzare i servizi Web messi a disposizione nel catalogo on-line all’indirizzo www.ivrea.erasmo.it : 
– “Ad ogni lettore il suo libro”
Consultazione del catalogo unico on-line (OPAC – On-line Public Access Catalogue). Da un solo indirizzo (www.ivrea.erasmo.it) è possibile ricercare i documenti presenti in tutte le biblioteche aderenti al Sistema Bibliotecario e verificarne la disponibilità in tempo reale. Sono previste una Ricerca Base, una Ricerca Avanzata e una Ricerca per Indici. Inoltre è possibile estendere le proprie ricerche ad altri cataloghi regionali e nazionali a partire dai link segnalati.

– “Ad ogni libro il suo lettore”
Prenotazioni e prestiti. Con un’unica iscrizione è possibile effettuare prestiti presso tutte le biblioteche del sistema. A partire dall’Area Lettori, inserendo il proprio numero di tessera e la propria password, l’utente può prenotare i titoli di interesse nelle biblioteche che forniscono questo servizio (Prenota un titolo), visualizzare i titoli che ha in prestito nelle varie biblioteche (Prestiti attivi), i titoli prenotati (Le tue prenotazioni) e i titoli avuti in prestito in passato e già restituiti (Prestiti storici).

– “Risparmia il tempo del lettore”
My Library. In quest’area il lettore può comunicare alle biblioteche variazioni riguardanti la propria scheda anagrafica, gestire la propria password di accesso ai Servizi Web del Catalogo, personalizzare le modalità di accesso al catalogo on-line, memorizzare le proprie bibliografie e visualizzare i messaggi riguardanti i volumi in prenotazione, le scadenze dei prestiti e le Newsletter a cui si iscrive.

– “La biblioteca è un organismo che  cresce”
Partecipazione. A partire da questa sezione, il lettore può partecipare alla gestione della biblioteca ed essere informato circa gli eventi e le novità editoriali in arrivo in biblioteca (Newsletter eventi e Newsletter libri), può suggerire l’acquisto di libri o altro materiale non ancora posseduto dalle biblioteche (Proposte d’acquisto) o richiedere informazioni on-line (Chiedi al bibliotecario).

– “I libri sono fatti per essere usati”
Patrimonio accessibile. Il patrimonio di tutte le biblioteche del sistema bibliotecario è visibile on-ine come in un’unica grande biblioteca la cui missione non è il numero dei suoi libri, ma il loro utilizzo.

Con l’iscrizione unica e l’utilizzo dei servizi Web sarà possibile vivere in maniera più concreta la rete delle Biblioteche del Canavese e conoscere con più facilità le opportunità di informazione e lettura offerte dalle singole realtà presenti sul territorio.

L’adozione della nuova procedura rappresenta un significativo momento nel progressivo processo di innovazione tecnologica delle modalità di erogazione dei servizi bibliotecari che ha coinvolto in un piano pluriennale di implementazione dei servizi informatizzati il centro rete del Comune di Ivrea ed i Comuni delle biblioteche collegate.

Tale progetto rientra nel piano di attività programmate e concordate con la Regione Piemonte Settore Biblioteche, Archivi e Istituti Culturali, nell’ottica di un’uniformità dei servizi biblioteconomici su scala provinciale e nella prospettiva più generale di un superamento delle diverse modalità di accesso ai servizi delle biblioteche pubbliche del territorio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here