domenica 28 Febbraio 2021

CANAVESE – MINOTAURO: CHIESTO L’ANNULLAMENTO DI TUTTE LE CONDANNE

CANAVESE – Il procuratore generale della Corte di Cassazione ha chiesto l’annullamento con rinvio alla Corte d’Appello di Torino di tutte le condanne del processo Minotauro per le presunte infiltrazioni della ‘ndrangheta in provincia di Torino.

In serata è attesa la sentenza della Corte.

Secondo quanto riferito da alcuni avvocati, per il procuratore non sarebbe emerso “il metodo mafioso come richiesto dall’articolo 416 bis del codice penale”. Per questa ragione ha richiesto che venga fatto un nuovo processo.

Gli imputati del procedimento scaturito dall’inchiesta dei carabinieri che ha fotografato 8 locali di ’ndrangheta tra Torino e provincia, sono 64. L’appello si era chiuso a dicembre 2013con 50 condanne e 12 assoluzioni. E’ in corso invece il processo d’Appello con rito ordinario.

 AGGIORNAMENTO – La Corte si è  riunita in camera di consiglio e ha fissato al 23 febbraio il giorno della sentenza.

Leggi anche...