sabato 10 Aprile 2021

RIVAROLO – Autorizzata Rivabanca (CON VIDEO)

RIVAROLO – Buone notizie per chi ha investito su Rivabanca: è arrivata finalmente l’autorizzazione da parte della Banca d’Italia per l’apertura della Banca del Canavese.

«Da ottobre non era arrivata più alcuna richiesta – spiega Giovanni Desiderio, Presidente del Comitato Promotore – e ieri mattina è arrivata l’autorizzazione da parte della Banca d’Italia. Ora dobbiamo solo più lavorare. Il nostro obiettivo era creare un credito cooperativo, e questa sarà l’unica con sede nel territorio della Provincia di Torino.»

Un lungo iter iniziato a dicembre 2010 con la Costituzione del Comitato Promotore fino ad arrivare ad ottobre 2014 con un ulteriore invio ed implementazione delle pratiche, richiesta arrivata a causa di alcune modifiche al sistema bancario.

«Ora dipende da noi – prosegue Desiderio – dai dipendenti, dal controllo dei Consiglieri, dagli operatori che dovranno gestire la struttura. I ragazzi che ci hanno aiutato finora in modo volontario stanno investendo su loro stessi, frequentando corsi di formazione. Ora faranno una serie di stages presso il tutor, ossia al Credito Cooperativo di Cherasco, per imparare il lavoro allo sportello. La Banca d’Italia ci ha autorizzato ad aprire sia la sede di Rivarolo che la filiale di Rivara, e questo è inusuale, quindi siamo molto contenti perché completiamo il progetto iniziale.»

Prosegue ora l’iter di costituzione con due riunioni, una del Consiglio di Amministrazione e una del Comitato Promotore con tutti i soci. Dopodichè verranno raccolte le firme utili per l’iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio.

«Abbiamo individuato, d’intesa con la Federazione Regionale del Credito Cooperativo – prosegue – un’immobile qui nei pressi dell’Urban Center per la sede rivarolese, mentre la filiale di Rivara verrà prenderà vita nell’attuale sede del Comitato Promotore.»p

La previsione è aprire a Rivarolo per l’estate e, a seguire, o forse in concomitanza ma sarà il Consiglio a deciderlo, inaugurare la filiale di Rivara

«Credo che una banca di credito cooperativo – conclude Desiderio – sia fondamentale per lo sviluppo del territorio.»

GUARDA IL VIDEO

Leggi anche...

spot_img