giovedì 4 Marzo 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 24/01/2015

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 24/01/2015

DRAGHI, FARE RIFORME MA SERVE VERA UNIONE ECONOMICA

DELLO SPETTRO DELL’USCITA DALL’EURO SOFFRONO TUTTI I PAESI

I paesi dell’euro devono fare le riforme, in futuro, ‘nell’ambito di un vera unione economica’. Lo dice il presidente della Bce Mario Draghi, in un intervento nel magazine tedesco Wirtschaftswoche, secondo un’anticipazione. Draghi sottolinea che ‘se l’unione economica obbliga i governi a fare le riforme, rende credibile il fatto che i Paesi membri possano davvero, attraverso la crescita, superare i loro indebitamenti’. E ‘quando la mancanza di riforme porta a divergenze durature all’interno dell’unione monetaria, si arriva allo spettro dell’uscita di un Paese, e di questo alla fine soffrono tutti i paesi membri’.

 

ANNO GIUDIZIARIO, CANZIO: AUDIZIONE NAPOLITANO EVITABILE

MARINO, A PALERMO ALLARME PER L’INCOLUMITA’ DEI MAGISTRATI

La ‘dura prova’ della testimonianza di Napolitano al processo Strato-Mafia ‘si poteva risparmiare al Capo dello Stato, alla magistratura stessa e alla Repubblica’. E’ uno dei passaggi della relazione del presidente della Corte d’appello di Milano, Giovanni Canzio, per l’inaugurazione dell’Anno giudiziario, nella quale ha anche evidenziato lo ‘sconcerto’ nell’opinione pubblica per le assoluzioni nei casi Cucchi, Berlusconi, sisma dell’Aquila ed Eternit e l’allarme per ‘l’occupazione del Nord’ da parte della Ndrangheta. Attenzione anche al fondamentalismo in occasione dell’Expo. A Palermo, allarme sicurezza per i magistrati lanciato dal presidente reggente della Corte d’appello Ivan Marino.

 

VIGILIA DEL VOTO IN GRECIA, TSIPRAS AVVERTE L’EUROPA

IL LEADER DI SYRIZA IN TESTA, NON RISPETTEREMO AUSTERITA’

Conto alla rovescia per il voto in Grecia con Syriza saldamente in testa nei sondaggi. Il leader della sinistra Tsipras avvertre l’Europa, non rispetteremo gli impegni sull’austerità. Immediata la replica del ministro delle Finanze tedesco Schaeuble. ‘Se la Grecia rifiuta il programma non farà parte del Quantitative easing’. Dall’Italia, Susanna Camusso (Cgil) guarda con interesse al voto greco: ‘c’è una sperimentazione politica molto interessante anche perché potrebbe riaprire una dialettica in Europa rispetto a come si affronta la crisi’.

 

UCRAINA: RAZZI GRAD SU MARIUPOL, DIECI MORTI

I RIBELLI ANNUNCIANO, ABBIAMO CONQUISTATO KRASNI PARTIZAN

Alcuni razzi Grad si sono abbattuti sulla città portuale di Mariupol, nel sud-est ucraino, uccidendo una decina di persone. Lo fanno sapere fonti della polizia ucraina citate dall’agenzia Interfax. I miliziani separatisti sostengono intanto di aver strappato alle forze armate di Kiev la cittadina di Krasni Partizan, vicino Donetsk, nel sud-est ucraino. La notizia – annunciata dall’agenzia dei ribelli ‘Novorossia’ – è stata confermata dall’esperto militare pro-Kiev Dmitri Timchuk.

 

YEMEN: USA SOSPENDONO OPERAZIONI ANTITERRORISMO

WP, MA RESTANO PER ORA DISPIEGATI I DRONI DELLA CIA

Gli Stati Uniti hanno sospeso tutte le operazioni di antiterrorismo portate avanti con lo Yemen, vista la situazione nel Paese. Lo affermano fonti dell’amministrazione Obama citate dal Washington Post. La decisione, presa da Washington dopo il collasso del governo yemenita, rischia di allentare pericolosamente la pressione su uno dei gruppi terroristici piu’ pericolosi di quelli legati ad al Qaida, basato nella penisola arabica. Al momento resteranno dispiegati nel sud dello Yemen i droni armati impiegati nella lotta ai terroristi dalla Cia e dal comando per le operazioni speciali dell’esercito Usa.

 

FILIPPINE: BOMBA DAVANTI A STAZIONE BUS NEL SUD, 2 MORTI

FERITE 54 PERSONE. INDICE PUNTATO SU MILIZIANI ABU SAYYAF

Una bomba è esplosa nei pressi di una bar di fronte a una stazione dei bus a Zamboanga, nel sud delle Filippine: il bilancio è di due morti e 54 feriti lievi. Gli investigatori puntano l’indice contro i miliziani islamici del gruppo Abu Sayyaf. Alcuni giorni fa nella stessa provincia si sono verificati scontri armati con alcuni miliziani.

 

MEDICO TROVATO MORTO VICINO A ROMA, IPOTESI OMICIDIO

A MENTANA, 71ENNE IN PENSIONE AVEVA TUMEFAZIONI AL VOLTO

Un medico in pensione di 71 anni è stato trovato morto la scorsa notte, riverso a terra nel bagno in casa a Mentana, vicino a Roma. A dare l’allarme al 112 è stata una persona di sua conoscenza intorno alla mezzanotte. Secondo quanto si è appreso, l’uomo aveva varie tumefazioni al volto. Non si esclude l’omicidio. Indagano i carabinieri, tra le ipotesi anche quella di una rapina finita male.

 

CGIA, PER CHI LAVORA CON P.A. MENO LIQUIDITÀ PER 1,5MLD

CON LEGGE STABILITÀ NUOVO REGIME FISCALE ‘SPLIT PAYMENT’

Fino alla metà del prossimo mese di maggio le imprese che lavorano prevalentemente con lo Stato non potranno disporre di 1,5 miliardi di euro di liquidità. Lo sostiene la Cgia di Mestre, spiegando che a partire dallo scorso primo gennaio, la legge di stabilità ha introdotto una disposizione che prevede, nelle transazioni commerciali tra imprese private e Pubblica Amministrazione, un nuovo regime fiscale noto con il termine “split payment”.

 

Leggi anche...