BRANDIZZO – Avevano creato una sorta di finanziaria per concedere prestiti a tassi da usura a professionisti e imprenditori in difficoltà.

CARABINIERIDue italiani, C.F. 37 di Brandizzo e D.C. 56 anni di Chivasso, sono stati arrestati per usura ed estorsione dai Carabinieri e altri cinque complici, anch’essi italiani, denunciati.

I tassi praticati arrivavano fino al 180%.

Secondo le intercettazioni, i due avrebbero incassato (tra marzo 2013 e ottobre 2014), da un dentista di Brandizzo per un prestito iniziale di 15mila euro, oltre 40mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here