giovedì 22 Aprile 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 20/01/2015

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 20/01/2015

RENZI, CON ITALICUM VIA LISTE BLOCCATE E STOP POTERI VETO

CORSA AL COLLE, IL PREMIER FACCIA A FACCIA CON BERLUSCONI

“Con l’Italicum preferenze e singoli candidati di collegio.

Spariscono le liste bloccate. Ballottaggio è garanzia anti-inciucio”. Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi su Twitter nel giorno in cui entra nel vivo al Senato l’esame sulla nuova legge elettorale. A parere di Renzi, si elimina il “potere di veto” dei piccoli partiti, ma si mantiene la rappresentanza: “le soglie di accesso scendono al 3%. Modello equilibrato, no?”, scrive ancora. E sulla corsa al Quirinale, per il premier oggi faccia a faccia con Berlusconi, dopo che il Cav ieri ha visto Alfano per una posizione comune sulla scelta del capo dello Stato.

 

ESPLODE CASA A ROMA, UN MORTO. TROVATO BIGLIETTO MINACCE

SCENE PANICO E 13 FERITI. ALTRA VITTIMA IN UN INCENDIO

Non si esclude alcuna pista, compresa quella dolosa, nelle indagini per fare luce sull’esplosione che nella notte ha interessato un palazzo nella periferia di Roma, provocando la morte di un 50enne e il ferimento di 13 persone. Scene di panico, hanno riferito testimoni, dopo il boato, che sarebbe partito da un appartamento vuoto e nel quale è stata trovata una bombola del gas nei pressi dell’ingresso con la manopola aperta. E su una vettura un biglietto, sequestrato dalla polizia: “Il Signore la casa non ve la farà godere perché siete ladri, più ladri”. In un altro episodio, badante muore in incendio appartamento, ricoverata anziana che accudiva.

 

ISIS UCCIDE 13 RAGAZZINI PERCHE GUARDAVANO CALCIO IN TV

‘VIOLATA SHARIA’, ESECUZIONE IN PIAZZA A COLPI DI MITRA

Massacrati a colpi di mitragliatrice in un’esecuzione in piazza perché ‘colpevoli’ di essere tifosi e di aver visto la partita di calcio in tv. Nuova barbarie da parte dell’ Isis in Iraq, vittime stavolta 13 ragazzini accusati dai loro assassini di aver violato la sharia per guardare la loro nazionale in campo contro la Giordania nella Coppa d’Asia, in corso in Australia. I jihadisti hanno anche pubblicato un nuovo video, nel quale minacciano di uccidere due ostaggi giapponesi se non verrà pagato un riscatto di 200mln di dollari in 72 ore.

 

INDIA ANNULLA ERGASTOLO COPPIA ITALIANA IN CARCERE DAL 2010

ACCUSATI MORTE COMPAGNO VIAGGIO. FORSE IN ITALIA NEL WEEK END

Potrebbero rientrare in Italia nel week end Tomaso Bruno e Elisabetta Boncompagni, i due italiani per i quali la Corte suprema indiana ha annullato oggi la condanna all’ergastolo. In carcere da febbraio 2010, accusati di aver ucciso a Varanasi il loro compagno di viaggio Francesco Montis. I due erano in vacanza in India con Montis, amico di Tomaso e fidanzato di Elisabetta. Il 4 febbraio si sentì male e gli amici chiamarono subito i soccorsi, ma l’uomo morì. Poco dopo l’arresto dei due: per gli inquirenti indiani sul corpo segni di una colluttazione.

 

FMI: ITALIA ‘AL RALLENTATORE’, TORNA CRESCITA MA È DEBOLE

GIÙ 2015-2016. BCE FACCIA QUANTO ANTICIPATO DA INVESTITORI

L’economia mondiale frena. E l’Italia va al rallentatore: nel 2015 ritrova la crescita, ma è più debole delle attese. Il pil italiano crescerà 0,5 punti in meno rispetto a ottobre, per poi accelerare nel 2016 a +0,8%. Un rallentamento in un contesto di debolezza dell’area euro, frenano anche Germania e Francia, mentre si salva la Spagna. Gli Usa l’unica grande economia che avanza decisa. La fotografia arriva dal Fmi, che rivede al ribasso il pil mondiale e fa sapere di aspettarsi che la Bce faccia quanto anticipato dagli investitori sul quantitative easing.

 

CINEMA: CANNES,I FRATELLI JOEL-ETHAN COEN PRESIDENTI GIURIA

PRIMA VOLTA STORIA FESTIVAL, È OMAGGIO ANCHE AI DUE LUMIERE

Due fratelli presidenti di giuria. I registi americani Joel e Ethan Coen guideranno infatti la giuria del sessantottesimo Festival di Cannes (13-24 maggio). Per la prima volta nella storia del festival non una ma due persone a presiedere il gruppo di giudici. La guida con i fratelli registi è anche un omaggio ai 120 anni dell’invenzione dei fratelli Lumiere.

 

INCHIESTA SU APPALTI PILOTATI, SINDACO MELFI AI DOMICILIARI

COINVOLTI IMPRENDITORI, AMMINISTRATORI E DIPENDENTI PUBBLICI

Il sindaco di Melfi (Potenza), Livio Valvano (Psi), è agli arresti domiciliari nell’ambito di un’inchiesta su appalti pubblici pilotati. Eseguite misure cautelari – una persona è in carcere, quattro ai domiciliari e a un’altra è stato notificato il divieto di dimora – a carico di imprenditori, amministratori e dipendenti pubblici di Melfi. Accuse, a vario titolo, di turbata libertà di procedimenti di scelta del contraente, induzione indebita a dare o promettere beni e altre utilità e falso.

(by ANSA).

Leggi anche...

spot_img