mercoledì 21 Aprile 2021

MANTA – TENTA VIOLENZA SESSUALE, SI BARRICA IN CASA ARMATO

MANTA (CN) – Aveva cercato di violentare una ragazza ventenne l’uomo che si era barricato in casa a Manta (Cuneo), armato.

Nest Gjondrekaj, operaio albanese di 35 anni, alle 9 di questa mattina, sotto l’effetto di alcol e probabilmente anche di droga, si era recato nell’abitazione di una sua connazionale, sua conoscente, in quel momento sola in casa. Con la forza era entrato, spintonando la ragazza con lo scopo di abusarne sessualmente. Gli aveva già strappato i pantaloni ma la donna, urlando e scalciando, è riuscita a divincolarsi dall’aggressore che è fuggito a piedi.

La giovane ha avvertito il marito, anch’egli albanese, un paio d’ore dopo, il quale ha raccontato l’episodio ai carabinieri.

All’arrivo degli uomini dell’arma, anziché calmarsi, Gjondrekaj si è barricato in casa, nel suo alloggio all’ultimo piano di una palazzina in centro a Manta. Più volte si è sporto dalla finestra minacciando di far “saltare il palazzo con il gas” e mostrando una pistola, una calibro 6,35, carica, detenuta illegalmente.

Dopo un’ora di trattativa l’uomo si è arreso. Ora è in stato di arresto in carcere a Cuneo. Dovrà rispondere di tentata violenza sessuale aggravata, detenzione e porto illegale di arma, violazione di domicilio aggravata, violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Leggi anche...

spot_img