martedì 19 Gennaio 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 29/12/2014

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 29/12/2014

IN 356 SALVATI DAL TRAGHETTO, UN NAUFRAGO: HO VISTO 4 MORTI

ARRIVATA A BARI NAVE CON 49 PASSEGGERI, 85 SULLA SAN GIORGIO

‘Ho visto quattro persone morte, sono sicurissimo, erano davanti a me’. Lo ha detto un uomo di nazionalità turca, fra i 49 naufraghi del traghetto Norman Atlantic giunti a Bari a bordo di una nave mercantile. ‘Molta gente è caduta in mare – ha proseguito – Ho visto una decina di persone a bordo di una lancia che poi sono finite in mare e non so che fine abbiano fatto’. Secondo la Marina militare sono state portate via dal traghetto 356 persone, 85 delle quali si trovano sulla nave San Giorgio. Fra i naufraghi giunti a Bari anche quattro bambini, oltre a due clandestini afgani. La procura di Bari ha aperto un fascicolo per naufragio colposo.

 

ESTESE LE RICERCHE DELL’AEREO MALESE SCOMPARSO,’E’ IN MARE’

NELLA ZONA DELLE OPERAZIONI NAVI E AEREI ANCHE DA AUSTRALIA

Sono proseguite per tutto il giorno le ricerche dell’aereo malese scomparso ieri in volo sopra un tratto del Mar di Giava a metà strada tra Surabaya in Indonesia e Singapore. Le operazioni sono state estese a sette settori di mare e coinvolgono cinque aerei, 14 navi, decine di barche e due elicotteri forniti dal governo indonesiano, oltre a navi e aerei giunti da Singapore, Malaysia e Australia. Ormai nulle le speranze di trovare supertiti. Secondo il capo dell’agenzia indonesiana di ricerca e soccorso l’aereo è probabilmente ‘in fondo al mare’.

 

SCONTRO MERCANTILI, RIPRESE LE RICERCHE DEI MARINAI DISPERSI

IMPEGNATE BARCHE E AEREI, IN MATTINATA RIUNIONE IN PREFETTURA

Sono riprese alle prime luci del giorno a Ravenna le ricerche dei quattro marinai turchi, tra cui il comandante e il primo ufficiale, dispersi ieri nello scontro tra due mercantili – il turco ‘Gokbel’ e il ‘Lady Aziza’, che batte bandiera del Belize – a circa 3 miglia dal porto. Due le vittime, mentre gli altri cinque componenti dell’equipaggio sono stati soccorsi e trasportati all’ospedale. Le operazioni, ha riferito il sindaco, vedono coinvolti ‘barche e aerei’, al lavoro con ‘condizioni del mare proibitive’. In mattinata riunione in Prefettura sulla vicenda.

 

MARO’: MEDIA INDIA, GOVERNO DELHI HA CAMBIATO ATTEGGIAMENTO

GENTILONI: SPERIAMO RISULTATI DA NUOVA DISPONIBILITA’ INDIANA

La scelta di non ostacolare in Corte suprema la richiesta dei fucilieri di Marina Latorre e Girone di tornare temporaneamente in Italia ‘e’ parte del dialogo dietro le quinte’ fra le parti e ‘rappresenta un radicale cambiamento di opinione del governo indiano sulla vicenda’. Lo hanno assicurato fonti affidabili al The Economic Times dopo il sì al permesso concesso a Latorre di curarsi in Italia ed alla disponibilità su un’estensione della sua permanenza in patria. Il ministro degli esteri Gentiloni commenta: ‘Ci auguriamo che la dichiarata disponibilità del governo indiano produca risultati’.

 

IN CALO A DICEMBRE LA FIDUCIA DEI CONSUMATORI, GIU’ LA BORSA

ISTAT, INDICE A 99,7% DAL 100,2 DI NOVEMBRE. FTSE MIB AL -2%

A dicembre l’indice del clima di fiducia dei consumatori segna un calo a 99,7 da 100,2 del mese di novembre. Lo segnala l’Istat registrando un peggioramento sia riguardo alla componente economica sia a quella personale, i cui indici diminuiscono rispettivamente a 103,2 da 103,9 e a 98,0 da 99,1. Il dato manda giù i listini di Piazza Affari doce ‘indice Ftse Mib cede il 2% a 18.960 punti, portandosi sotto la soglia dei 19.000 punti.

 

ORLANDI: DEPOSITATA ISTANZA PER TRATTENERE ALI AGCA

LEGALI DEL FRATELLO DI EMANUELA, SIA SENTITO SUL CASO

I legali di Pietro Orlandi, Massimo Krogh e Nicoletta Piergentili, hanno depositato in Procura a Roma una istanza con la quale chiedono che Ali Agca non sia espulso, ma sia trattenuto in Italia per motivi di giustizia e sia sentito sul caso di Emanuela Orlandi, la ragazza, cittadina vaticana, scomparse nel 1983.

 

 

GIOVANE AGGREDITO CON ACIDO A MILANO, ARRESTATO UN UOMO

IN QUESTURA ANCHE UNA DONNA, VITTIMA IN OSPEDALE PER USTIONI

E’ stato arrestato con l’accusa di lesioni gravissime l’uomo che ieri pomeriggio, assieme ad una donna, ha aggredito un giovane di 22 anni a Milano. Al ragazzo è stato lanciato addosso un acido, contenuto in un piccolo secchio, e l’uomo ha anche cercato di colpirlo con un martello. Individuata e accompagnata in Questura anche la donna che ha partecipato all’aggressione: la sua posizione è al vaglio degli inquirenti. Il ragazzo ha riportato ustioni al volto, all’addome e agli arti inferiori ed è ricoverato all’ospedale Niguarda con prognosi di 60 giorni.

 

GRECIA: TERZO VOTO PER CAPO DELLO STATO, ELEZIONI PIÙ VICINE

CROLLA LA BORSA, CALA IL DIVARIO TRA SYRIZA E NEA DIMOKRATIA

Con l’ipotesi di elezioni a febbraio che si concretizza sempre più, i parlamentari greci sono chiamati oggi per la terza ed ultima volta a votare per il nuovo Presidente della Repubblica, il successore di Karolos Papoulias il cui mandato scade a marzo. Le chance di farcela sono sempre più remote e avanza quindi lo spettro di elezioni legislative anticipate, con il partito di opposizione anti-austerity Syriza favorito nei sondaggi, anche se il divario con il partito di Nea Dimokratia (centro-destra) al governo si riduce sempre di più. giù la Borsa: -7,2%.

(by ANSA).

Leggi anche...