venerdì 22 Gennaio 2021

STRAMBINO – DONATO ECOGRAFO DEDICATO ALLA SENOLOGIA

STRAMBINO – Si è svolta ieri pomeriggio, giovedì 18 dicembre, la consegna ufficiale di un ecografo dedicato alla senologia, donato al Centro aziendale di Screening Mammografico di Strambino dall’Associazione Donna Oggi e Domani Onlus (ADOD).

Si tratta di un’apparecchiatura all’avanguardia, interamente digitale e dalle elevate prestazioni, del costo di 25 mila euro. Il nuovo ecografo è stato acquistato dall’ADOD Onlus (Associazione Donna Oggi e Domani) grazie ai proventi ottenuti in occasione del recente “Ottobre Rosa”, mese internazionale sulla prevenzione del tumore al seno, con la campagna di raccolta fondi “Prendiamoci Cura”.

“Fin dal nostro insediamento – ha spiegato il Direttore Generale dell’ASL TO4, Flavio Boraso – ci siamo impegnati per definire un progetto di potenziamento dello screening mammografico aziendale. Progetto rivolto, principalmente, a raggiungere due obiettivi. Il primo era quello di creare un Centro di Senologia Diagnostica di riferimento per tutta l’Azienda, considerato che la diagnosi precoce del tumore della mammella è difficile e richiede competenza specifica, apparecchiature adeguate e frequente integrazione tra più tecniche diagnostiche. Il secondo obiettivo era quello di digitalizzare lo screening mammografico, con l’acquisizione di mammografi digitali in tutte le sedi aziendali in cui si effettua lo screening”. Le immagini digitali acquisite con i mammografi di ultima generazione, infatti, possono essere visualizzate dagli specialisti del Centro Senologico aziendale di Strambino, consentendo l’opportunità di effettuare diagnosi e refertazione a distanza (telediagnosi e telerefertazione) da parte di medici altamente competenti nel settore. Tutte le indagini mammografiche, sia diagnostiche sia di screening, sono inviate dalle diverse sedi ospedaliere dell’ASL al Centro Senologico di Strambino dove si effettuano il primo livello di lettura e il secondo e terzo livello diagnostico, che consistono nella revisione dei casi, nella visita alle donne, nel completamento delle indagini mammo-ecografiche e nell’esecuzione di eventuali agobiopsie e della risonanza magnetica (quest’ultima si effettua presso l’Ospedale di Chivasso).

“L’intero progetto è, ormai, quasi portato a termine – ha proseguito il dottor Boraso. Il Centro Senologico aziendale di Strambino è stato creato, con un’équipe medica altamente qualificata nel settore e dedicata esclusivamente a tale attività. E sono state digitalizzate le Sezioni di Mammografia delle strutture di Radiodiagnostica degli Ospedali di Chivasso, di Ciriè, di Ivrea e di Settimo Torinese. Da circa un anno, tra l’altro, abbiamo attivato il terzo livello diagnostico senologico con la risonanza magnetica della mammella presso l’Ospedale di Chivasso. Quest’ultima attività è molto importante per la diagnostica senologica ed è stata il risultato di un obiettivo della Breast Unit, l’unità, che abbiamo istituito nel novembre 2012, in cui si integrano tutti gli specialisti che in ambito aziendale si occupano di senologia, per garantire alle donne affette da patologie della mammella percorsi diagnostico-assistenziali efficaci, rapidi, coordinati e attuali”.

“Ora ci stiamo occupando di terminare la realizzazione del progetto – ha concluso il dottor Boraso – con la digitalizzazione delle immagini e l’acquisizione di apparecchiature per la sede di Strambino. Il nostro più sincero ringraziamento va, quindi, all’ADOD. Un’Associazione che da anni collabora con l’Azienda nell’accoglienza e nell’ascolto delle donne affette da tumore al seno nell’ambito del Centro Senologico di Strambino, della Degenza chirurgica a medio-alta intensità di assistenza e della Radioterapia dell’Ospedale di Ivrea. E che ora ha voluto impegnarsi per raccogliere i fondi necessari per l’acquisto del nuovo ecografo”.

“Siamo orgogliose – ha riferito la Presidente ADOD, Mariangela Prelle – di aver donato al Centro aziendale di Screening Mammografico di Strambino un valido strumento, capace di incrementare il potere diagnostico dello screening in favore delle donne. Con questa iniziativa, e ne siamo molto felici, la nostra Associazione ha ulteriormente contribuito a prendersi cura concretamente delle donne del territorio dell’ASL TO4”.

L’ammodernamento delle apparecchiature dello Screening Mammografico continuerà con il supporto del Lions e del Leo Club Alto Canavese, che hanno organizzato un evento di raccolta fondi, una apericena con intrattenimento musicale e serata danzante, aperte a tutti, che si svolgerà al Castello di San Giorgio sabato 20 dicembre, a partire dalle 20.

Con l’iniziativa del 20 dicembre, il Lions e il Leo Club Alto Canavese intendono dotare il nuovo ecografo di un software di “elastosonografia”. Si tratta di un modulo opzionale, ma molto importante perché permette di caratterizzare in modo più specifico le lesioni mammarie e, quindi, di ridurre gli accertamenti con ago biopsia.

Leggi anche...