domenica 24 Gennaio 2021

RIVAROLO – Letterina di Riparolium a Gesù Bambino

RIVAROLO – Riceviamo dal Gruppo Riparolium la “Letterina di Natale a Gesu’ Bambino” e la pubblichiamo qui integralmente:

“Caro Gesu’ Bambino,

In questo Natale di crisi e di incertezza, ci rivolgiamo a Te, che sei in Cielo, perche’ si avvicina la Tua festa, e perche’ Tu sai bene cosa vuol dire nascere in tempi di recessione.

Anche i Tuoi Santi Genitori, come noi, sono stati vittime della burocrazia e delle tasse: infatti sei nato a Betlemme in una grotta, perche’ la Madonna e San Giuseppe dovettero intraprendere un viaggio a causa del censimento che facevano i Romani per imporre le gabelle.

I Tuoi Santi Genitori erano poveri, come tanti tra di noi oggi, ma dignitosi. Hai vissuto in una famiglia normale, composta di un uomo e di una donna, e Tuo padre, anche se sei il Figlio di Dio, ti insegno’ l’amore per il lavoro.

Percio’, siccome anche Tu hai vissuto in tempi difficili, Ti vorremo chiedere alcuni doni per Natale:

  1. Fa si’ che torni il coraggio nei cuori degli italiani, e che nonostante le tasse, la burocrazia, la disonesta’ dei politici di tutti i colori, chi possiede qualche soldo lo torni ad investire per creare lavoro, perche’ ci sono troppi padri e troppe madri che non hanno piu’ un’ occupazione, e non sanno se ce l’ avranno i loro figli.
  2. Fa’ in modo che a Rivarolo torni la legalita’: non la Commissione prefettizia, che non e’ servita a nulla, ma la sicurezza per le famiglie ed i commercianti, perche’ il Sindaco attuale non e’ capace di difendere i suoi Cittadini, mentre le case ed i negozi dei cittadini vengono quotidianamente svaligiati
  3. Fa’ si che i nostri fratelli profughi possano tornare nelle loro case, ed avere una vita libera e dignitosa nella loro terra, e fa si’ che quelli che restano fra di noi si integrino nella nostra comunita’, apprezzando e rispettando i nostri valori e le nostre tradizioni.
  4. Scaccia i mercanti dal tempio laico del nostro Municipio: quelli che fanno spostare la pista del pattinaggio nei pressi del proprio negozio, quelli che occupano assessorati per prendere uno stipendio senza produrre risultati, quelli che si riempiono la bocca di legalita’ di giorno ed alla sera gli sospendono la patente perche’ sono al volante ubriachi…
  5. Fa’ in modo che la nostra citta’ ritorni bella come era ai tempi dell’Amministrazione Riparolium: con le fontane accese, le strade pulite ed integre, le vie sicure ed illuminate, i negozi pieni di gente, le fabbriche piene di lavoro.
  6. Tu che sei stato perseguitato dal Re Erode, fa si che la volonta’ dei bimbi sia rispettata, e la scuola media venga presto terminata ed abbia il nome scelto da loro stessi, cosicche’ possano crescere pensando che la Politica sia sinonimo di Coerenza, e non di narcisismo del politico di turno…..
  7. Fa che i soldi spesi per il Giro e promessi dal Sindaco possano tornare nelle casse rivarolesi: ma forse siamo troppo esigenti, perche’ qui o arrivano i Re Magi col cammello carico d’ oro, oppure ci vuole davvero un miracolo….

Caro Gesu’ Bambino, noi di Riparolium desideriamo che presto torni la serenita’ e la prosperita’ nei cuori dei Rivarolesi, ai quali auguriamo a tutti, grandi e piccini, un Felice Santo Natale e un Anno Nuovo di ritrovata sicurezza e speranza nel futuro!”

Il Gruppo Riparolium.

 

Leggi anche...