RIVAROLO CANAVESE – Alesssandro Chiapetto, consigliere comunale Movimento 5stelle, ha presentato una mozione sull’inceneritore del Gerbido, discussa durante la seduta comunale dello scorso giovedì.

inceneritore-gerbido«Il Gerbido non è così distante da noi – ha affermato Chiapetto – le particelle dannose arrivano fino a qui.»

La mozione si riferiva ad un articolo del decreto “Sblocca Italia”, che va ad inserire il Gerbido in uno specifico elenco quale impianto di incenerimento ad interesse nazionale, incrementando così la sua capacità di smaltimento rifiuti a 521mila tonnellate, e permettendo lo smaltimento di rifiuti provenienti da altre parti d’Italia, con un conseguente aumento delle emissioni in atmosfera.

Nella mozione si chiedeva al Sindaco, alla Giunta e al Consiglio Comunale di impegnarsi presso il Governo per escludere l’impianto del Gerbido da questo elenco, riportando la capacità di trattamento rifiuti allo stato precedente; ad opporsi all’utilizzo dell’inceneritore al trattamento di rifiuti non provenienti dal bacino di utenza di Torino, e ad opporsi, in qualsiasi sede, ad eventuali misure che impediscano agli enti locali di programmare per proprio conto le politiche in materia di rifiuti.

Fernando Ricciardi, capogruppo di maggioranza, ha discusso la mozione rimarcando l’importanza di “fare sentire la propria voce” al Governo per questo tema, nonostante possa non essere ascoltata.

GUARDA IL VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here