mercoledì 28 Settembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 – 21/11/2014

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 – 21/11/2014

RENZI, L’ARTICOLO 18 NON SARA’ PIU’ OSTACOLO AD INVESTIRE

‘DA GENNAIO JOBS ACT, CAMBIARE L’ITALIA PER CAMBIARE LA UE’

Da gennaio, con il jobs act, l’articolo 18, ‘simbolo di una tradizione italiana’, non sarà più un ostacolo agli investimenti. Matteo Renzi, a Business Europa, invita così i presidenti di Confindustria europei ad avere fiducia nell’Italia. ‘L’Italia – dice – deve dare un messaggio di cambiamento radicale per cambiare l’Ue. Liberiamo il sistema tradizionale italiano e possiamo ridurre le imposte’. L’ultimo voto in Parlamento sul jobs act il 9 dicembre e a gennaio arriverà un decreto attuativo. Quanto alla riforma elettorale, spiega che è preferibile evitare le coalizioni, perché in Italia il patto fra partiti non regge.

 

ALLARME DRAGHI, IMPROBABILE RIPRESA PIU’ FORTE PROSSIMI MESI

QUADRO INFLAZIONE PEGGIORA.SERVONO POLITICA ESPANSIVA-RIFORME

Allarme crescita in Eurozona dal presidente della Bce Draghi, secondo cui “una ripresa più forte è improbabile nei prossimi mesi”, mentre la situazione dell’ inflazione si fa sempre più difficile. Francoforte è dunque pronta a fare tutto quanto sia necessario per far alzare l’inflazione, ampliando ulteriormente i canali di intervento. Il numero uno della Bce spiega che serve una politica di bilancio dell’ Eurozona espansiva, nel rispetto delle regole di governance europee, e sollecita i governi a riforme strutturali per il rilancio degli investimenti.

 

OBAMA APRE A 5 MLN DI CLANDESTINI, ‘NON E’ AMNISTIA DI MASSA’

PERMESSO TRE ANNI PER CHI NEGLI USA DA 5. NO DEI REPUBBLICANI

Irregolari da più di 5 anni negli Usa, o con un figlio nato negli Usa o titolare di un permesso di soggiorno permanente, potranno ottenere un permesso di lavoro di 3 anni. E “non è un’ amnistia di massa. E’ responsabilità, misure di buon senso”. Così il presidente Obama presenta il decreto che di fatto regolarizza 5mln di immigrati illegali, proteggendoli da rimpatri forzati e garantendo un permesso di soggiorno e lavoro. “Gli Usa sono stati e saranno sempre Paese di immigrati”, spiega il presidente. Repubblicani all’attacco: “politiche divisive e abuso di potere”.

 

BERLUSCONI, NON SI VOTA CONTRO RIFORME IN CUI ABBIAMO CREDUTO

‘ITALICUM ENTRO DICEMBRE SE IL GOVERNO RISPETTA GLI ACCORDI’

Non si può votare contro delle riforme in cui si è creduto, solo perché ora le propone la sinistra. Il messaggio arriva da Silvio Berlusconi, in particolare riferendosi alla battaglia sul monocameralismo e sulla legge elettorale. A proposito della quale spiega che ritiene che possa essere approvata entro dicembre “se il governo rispetterà accordi e patti e terrà conto dei diversi assetti della sinistra e del centrodestra”. Critiche invece al Jobs Act, perché “con queste modifiche non aiuta le imprese”.

 

LANDINI A RENZI, DA SOLO NON CAMBI IL PAESE

FIOM IN PIAZZA CONTRO IL PREMIER E MARCHIONNE

“Renzi e Marchionne alle catene. Operai in Paradiso”: è la scritta che campeggia sulle maglie indossate da esponenti del comitato lotta ‘Cassaintegrati e licenziati dello stabilimento Fiat Pomigliano’, fra i manifestanti a Napoli presenti al corteo organizzato dalla Fiom contro il Jobs act. Per raggiungere la manifestazione hanno noleggiato una super limousine esponendo sulle fiancate dei cartelloni. In testa al corteo napoletano – 20mila persone secondo fonte Fiom-Cgil – il segretario generale Maurizio Landini: “Renzi non decida lui dalla sera alla mattina, da solo non cambia il Paese. Da solo risponde solo ai poteri forti”.

 

ENEL: ENDESA, COLLOCATO IL 21,92% A 13,50 EURO PER AZIONE

STARACE, BENE L’OFFERTA, NOI DETERMINATI SU PIANO GRUPPO

Enel ha fissato a 13,50 euro il prezzo per azione sia per gli investitori istituzionali sia per quelli retail il collocamento del 21,92% del capitale della controllata spagnola Endesa. Il corrispettivo complessivo è pari a 3,13mld. Soddisfatto l’ ad Francesco Starace: “continueremo a portare avanti con determinazione la realizzazione del piano strategico di Gruppo”.

 

 

LATTE IN POLVERE INVECE DI NATURALE, ARRESTI PER CORRUZIONE

NAS, 18 A DOMICILIARI: 12 PEDIATRI, 5 INFORMATORI, UN MANAGER

Operazione dei Carabinieri dei NAS di Livorno e dell’Arma territoriale con 18 ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari per corruzione nei confronti di 12 pediatri, tra cui due primari, 5 informatori scientifici e un dirigente d’azienda di alimenti per l’infanzia, nonché 26 decreti di perquisizioni in Toscana, Lombardia, Marche e Liguria. Secondo le indagini, i medici inducevano le mamme a utilizzare latte artificiale di note ditte al posto del latte materno.

 

GORBACIOV, PUTIN HA SALVATO RUSSIA, MA TROPPO SICURO DI SE’

‘MI EVITA, FORSE MI RIMPROVERA CADUTA URSS, MA FU TRADIMENTO’

Monito a Putin dall’ultimo presidente dell’Urss, Mikhail Gorbaciov: ne elogia il ruolo stabilizzatore dopo la presidenza di Ieltsin, ma lo invita a non ripetere il suo errore, “l’ eccessiva sicurezza in se’ stessi”. E poi dice che prima c’era una maggiore frequentazione fra loro, mentre ora il presidente russo lo evita: “forse mi rimprovera il crollo dell’Urss (per Putin la peggior catastrofe geopolitica del XX secolo, ndr), ma non fui io a farla cadere. Fu un tradimento, io volevo una nuova Unione, anche se forse non ho usato tutte le mie possibilità”, ammette Gorbaciov.

(by ANSA)

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img