ASTI – Un 28enne dell’astigiano è stato arrestato dopo aver picchiato e sfregiato con un cacciavite la sua ex e il padre di lei.

A bloccarlo i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di carabinieri-arrestoVillanova d’Asti, delle Stazioni di San Damiano e Montechiaro d’Asti. Le accuse: atti persecutori, violazione di domicilio e lesioni personali.

La scorsa notte il giovane si è presentato sotto casa della sua ex fidanzata e ha sfondato a calci la porta dell’abitazione. Una volta entrato, si è scagliato contro di lei, l’ha picchiata e le ha procurato ferite al collo e a una spalla con un cacciavite. Anche il padre della ragazza, intervenuto in suo aiuto, è stato ferito con lo stesso cacciavite.

I militari dell’Arma, intervenuti sul posto dopo la chiamata della madre della vittima, hanno bloccato il ragazzo, che è stato arrestato ed ora si trova presso la casa Circondariale di Asti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Le ferite riportate da padre e figlia sono state giudicate guaribili in una decina di giorni per lei, cinque per lui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here