domenica 2 Ottobre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

CRONACA – NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 – 16/11/14

CRONACA – NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 – 16/11/2014

MALTEMPO, DUE MORTI NEL VARESOTTO PER UNA FRANA

MIGLIORA IL METEO AL NORD, A GENOVA RICERCHE DEL DISPERSO

Due persone sono morte questa notte nel crollo del muro di una villetta a Cerro di Laveno (Varese) travolta da una frana causata dal maltempo. Le vittime sono una ragazza di 16 anni ed un suo parente di 70 anni, che vivevano nella casa con altre tre persone che sono riuscite a mettersi in salvo. Migliora intanto la situazione meteorologica sul Nord Italia. A Genova si cerca il corpo dell’uomo di 67 anni disperso da ieri sera dopo essere stato travolto dalle acque di un torrente. Notte senza pioggia a Milano dove è rientrata l’esondazione del Seveso. Non piove più neppure sul Piemonte ed in Friuli Venezia Giulia; a Venezia nella notte acqua alta a 110cm, a Lodi resta l’allerta per l’Adda. Temporali ed allagamenti invece in Campania.

 

ISIS: VIDEO SU WEB, DECAPITATO L’AMERICANO PETER KASSIG

PRESIDENTE USA, IN SIRIA ALLEANZA CON ASSAD CI INDEBOLIREBBE

L’americano Peter Kassig è stato decapitato. Lo annuncia l’Isis in un nuovo video in cui si mostra l’uccisione dell’ostaggio in Siria. Nel video, postato dall’Isis su diversi siti jihadisti, si vede un boia col volto coperto in piedi accanto ad una testa decapitata. Il filmato, secondo i media Usa, mostrerebbe anche la decapitazione di massa di diversi soldati siriani fatti prigionieri. Kassig, 26 anni, si chiamava Abdul Rahman/Peter da quando si era convertito all’Islam. Era stato rapito il 1 ottobre mentre si trovava in Siria dove lavorava come operatore umanitario. Dal G20 intanto il presidente Usa Obama nega ogni alleanza con Assad in Siria: ‘indebolirebbe la coalizione’.

 

LIBIA, LIBERATO IL TECNICO ITALIANO GIANLUCA SALVIATO

ANNUNCIO FARNESINA, ERA STATO RAPITO IN CIRENAICA NEL 2014

E’ stato liberato, ed è già arrivato in Italia nella notte, il tecnico italiano Gianluca Salviato, rapito in Libia nel marzo del 2014. Lo ha annunciato la Farnesina. Salviato, che soffriva di diabete, lavorava a Tobruk per una società che opera nel settore delle costruzioni. Fin dalle prime ore dopo il suo rapimento si è temuto per la sua salute perché nella sua auto erano rimaste le medicine per lui vitali. Dopo la sua liberazione, a soli tre giorni da quella di Marco Vallisa, restano quattro gli italiani sequestrati all’estero.

 

LETTERA SEGRETA DI JUNCKER A RENZI, ‘CRESCITA E LAVORO’

IL PREMIER: ANDREMO AVANTI, I PIÙ SCETTICI SI ARRENDERANNO

Alcuni quotidiani riportano oggi una ‘lettera segreta’ del presidente della Commissione Ue Juncker al premier Renzi e Martin Schulz con i dieci punti del programma per il 2015: al primo posto la priorità assoluta della ‘nuova spinta per il lavoro, la crescita e gli investimenti’. Da Brisbane il premier intanto avverte: ‘La realtà è più forte dei pregiudizi, la verità di quello che siamo in grado di fare è più forte delle previsioni negative, la realtà convincerà anche i più scettici ad arrendersi’. Per Renzi ‘è finito il tempo in cui bastava una manifestazione per mettere in crisi il governo’.

 

G20, L’OBIETTIVO È UNA CRESCITA DEL 2,1% ENTRO IL 2018

LOTTA A OTTIMIZZAZIONE FISCALE, AZIONE FORTE SUL CLIMA

L’obiettivo del G20 è di giungere ad una crescita del 2,1% entro il 2018. Lo si legge nelle conclusioni del Vertice di Brisbane. Le misure promesse dai 20 paesi più potenti del mondo per rilanciare l’attività economica ‘faranno crescere di oltre 2mila miliardi di dollari’ il Pil mondiale e ‘creeranno milioni di posti di lavoro’. Il G20 inoltre incoraggia i progressi nella lotta contro i paradisi fiscali, l’evasione fiscale e la cosiddetta ‘ottimizzazione fiscale’, cioè le agevolazioni offerte da alcuni paesi alle grandi aziende. Sostegno anche ad ‘un’azione forte ed efficace’ sui cambiamenti climatici.

 

OBAMA E CAMERON CONTRO PUTIN, NON RISPETTA ACCORDI MINSK

HOLLANDE, DECISIONE SULLE NAVI ALLA RUSSIA SENZA PRESSIONI

Dopo il termine del G20 vissuto sulle tensioni fra l’Occidente e la Russia sul tema dell’Ucraina, il presidente Usa Obama non risparmia critiche a Mosca e avverte: ‘Se la Russia continuerà a violare lo spirito dell’accordo di Minsk, l’isolamento continuerà’. Il premier britannico Cameron evidenzia, ‘dal G20 è arrivato un messaggio molto chiaro alla Russia sul modo nel quale noi intendiamo affrontare la crisi ucraina’. Ma al momento Ue e Usa negano nuove sanzioni. E il presidente francese Hollande annuncia, ‘prenderò la mia decisione senza alcuna pressione’ sulla fornitura di navi da guerra alla Russia.

 

M.O, LIEBERMAN, CASE GERUSALEMME EST NON SONO COLONIE

DOCUMENTO CONFIDENZIALE UE, IPOTESI SANZIONI A ISRAELE

Israele non accetta che siano ‘definite colonie le attività di costruzione nei quartieri ebraici di Gerusalemme est’. Lo ha detto il ministro degli esteri Lieberman in un incontro con il suo omologo tedesco Steinmeyer. L’Ue ha diffuso intanto ai suoi stati membri un documento confidenziale con una bozza di proposta per sanzioni contro Israele se lo stato ebraico dovesse intraprendere azioni in Cisgiordania tali da rendere impossibile la Soluzione a 2 stati. Lo riporta Haaretz.

 

TOR SAPIENZA, MARINO SI RIBELLA: LA COLPA E’ DEL VIMINALE

TUTTE LE SCELTE CONCORDATE COL MINISTERO, IO NON MI DIMETTO

Il sindaco di Roma Marino dice la sua dopo le critiche sul caso immigrati a Tor Sapienza: ‘E’ il risultato di 12 anni di gestione sbagliata del progetto di accoglienza elaborato dal Viminale. E non è esclusiva responsabilità dei sindaci il fatto che i luoghi d’accoglienza si siano concentrati lì. Si tratta di decisioni prese di concerto col ministero dell’Interno’.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img