martedì 30 Novembre 2021
spot_img
spot_img
spot_img

CASTELLAMONTE – Rifiuti: gara d’appalto illegittima?

CASTELLAMONTE – Cala nuovamente la nebbia sulla raccolta rifiuti.

L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha giudicato inammissibile, per gravi profili di illegittimità, la gara con la quale è stato affidato il servizio di raccolta rifiuti in Alto Canavese a Teknoservice.

Il problema sta nella polizza Fideiussoria rilasciata al Ministero dello Sviluppo Economico (su intercessione del Commissario Stefano Ambrosini), rilasciata dal consorzio Fidiroma, perché non abilitato allo svolgimento dell’attività di rilascio di “siffatta tipologia di garanzie”.

Inoltre, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, aggiunge che l’Ati formata da San Germano ed Ederambiente,  era stata esclusa dalla prima procedura negoziata per l’affidamento, proprio per avere presentato garanzie fideiussorie rilasciate da Fidiroma.

La procedura e il Consorzio Canavesano Rifiuti hanno ora 20 giorni di tempo per presentare le loro controdeduzioni, malgrado, le garanzie siano dichiarate nulle, poiché Fidiroma non aveva l’autorizzazione per rilasciarle.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img