sabato 23 Ottobre 2021
spot_img
spot_img
spot_img

24/10/2014 SETTIMO VITTONE – Desnalpà

EVENTI SETTIMO VITTONE – Ci risiamo, i magnifici colori autunnali ci riportano nella calda ed elettrica atmosfera della 14° Desnalpà.

Come gli anni precedenti la Pro Loco prepara un ricco calendario di eventi per onorare tutte quelle persone che con il loro duro lavoro svolto in un ambiente particolare come quello montano garantiscono la sicurezza a tutto l’ambiente sottostante.

Senza l’entusiasmo degli allevatori che per portare le loro mandrie alla manifestazione si sovraccaricano di un lavoro massacrante sia per gli orari della manifestazione sia per tutto quanto necessario affinchè le loro mucche appaiano nel massimo splendore durante la sfilata. La festa della Desnalpa è sopratutto un riconoscimento agli allevatori settimesi che da quattordici anni rinnovano questa tradizione con immutato entusiasmo.

Non voglio dilungarmi di piu ma confermo tutta la stima che la Pro Loco, nutre nei confronti di tutti gli allevatori che credono nella tradizione ormai consolidata della manifestazione.

La manifestazione inizierà Venerdi 24 che vede da alcuni anni protagonisti i canti popolari proprio per ricordare ancora con le melodie del complesso “Le voci del Roero” il lento passare delle stagioni e il ritorno dei ricordi piu cari.

Sabato 25 come di consueto si svolgerà il convegno che quest’anno vedrà protagonista la Pieve di San Lorenzo. La Pieve è una realtà del nostro Comune attraverso la quale si deve incrementare la visibilita delle nostre bellezze e del nostro paesaggio le cui caratteristiche potrebbero garantire un turismo di eccellenza con relativo incremento economico sul territorio. Ringrazio fin d’ora tutti i relatori che porteranno un contributo autorevole alla ricerca di sviluppo e di iniziative che si potranno realizzare attraverso il nostro patrimonio architettonico e paesaggistico.

Domenica 26 rappresenta l’apice della Festa: con la grande sfilata degli animali lungo le vie del paese. Come sempre durante il passaggio delle mandrie si entra in un’atmosfera magica, carica di intensità emotiva: gli animali addobbati con ghirlande di fiori sembrano mostrare la dolcezza della natura contrapposta al duro lavoro che quotidianamente affrontano con i loro padroni. Ancora una volta sono loro i protagonisti per un giorno, e la popolazione rimane incantata al loro passaggio. Non si premia la bellezza dell’animale o la ghirlanda piu appariscente, si premia il lavoro e la costanza a preservare gli antichi faticosi mestieri.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img