mercoledì 16 Giugno 2021
mercoledì, Giugno 16, 2021
spot_img

18/10/2014 CASTELLAMONTE – “L’ULTIMO INVERNO”

EVENTI CASTELLAMONTE – L’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di Castellamonte, per celebrare il 70° anniversario dell’uccisione dei partigiani castellamontesi Pasquale Educ e Adriano Ghione, ha organizzato un incontro, sabato 18 ottobre 2014 alle ore 17,00 presso il Centro Congressi “Piero Martinetti” (ex cinema) dal titolo: “L’Ultimo inverno, storie di guerra e di ribelli che sognavano la libertà”.

CLICCA PER INGRANDIRE

La manifestazione prevede due momenti distinti.

Nella prima parte il Prof. Attilio Perotti, docente presso il Liceo Artistico “F. Faccio” di Castellamonte ricorderà le figure di Pasquale Educ e di Adriano Ghione che per aver sacrificato, nell’autunno del 1944, la propria vita a difesa dei propri compagni e della popolazione civile venne conferita la medaglia d’oro alla memoria.

L’esecuzione di Adriano Ghione avvenne a Ciconio il 22 settembre 1944. Il giovane, appena diciottenne, venne catturato insieme ad alcuni suoi partigiani nel corso di un’azione. Deciso a liberare i propri compagni, mentre veniva trasportato in autocarro ingaggiava improvvisamente la lotta contro la scorta tedesca. Disarmato un militare, feriva a morte un ufficiale e dava, così, modo ai suoi uomini di fuggire. Fu passato per le armi sul posto.

Pasquale Educ fu catturato a Frassinetto mentre, combattendo, favoriva il ripiegamento dei propri compagni feriti. Venne fucilato, a diciassette anni, il 23 ottobre1944 rifiutando la fuga per risparmiare dure rappresaglie alla popolazione civile.

Nella seconda parte della manifestazione il professor Gianni Oliva, giornalista, storico e dirigente scolastico illustrerà le circostanze in cui quelle vicende personali si devo inquadrare parlando delle condizioni in cui si svolse la guerra partigiana in Piemonte nell’autunno e nell’inverno del 1944 -1945, l’ultimo inverno prima della Liberazione avvenuta il 25 aprile 1945.

Nel corso dell’incontro il professor Luca Bollero, Mariagrazia Nemour e Aldo Querio Gianetto leggeranno brani, testimonianze e racconti sui fatti narrati.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img