spot_img
giovedì 21 Ottobre 2021
giovedì, Ottobre 21, 2021
spot_img
spot_img

CRONACA – NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00

CRONACA – NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 – 15/10/2014

MANOVRA IN ARRIVO. RENZI, SI RIPARTE CON 18 MLD TASSE IN MENO

TADDEI, UE CI OSSERVA. CDM SLITTA ALLE 18. TFR NEL COLLEGATO?

Legge di stabilità in dirittura d’arrivo, ma prosegue la discussione sui contenuti, visto che il Consiglio dei ministri per vararla e che avrebbe dovuto cominciare alle 15 è stato posticipato alle ore 18. Una manovra da 30mld, con il premier Renzi che twitta sui 18mld di tasse in meno rispetto al 2014, e dice che l’ Italia riparte. E se Moody’s dà il suo ok anche se l’ Europa tiene gli occhi puntati su Roma, il presidente uscente della Commissione Ue Barroso riflette che se anche l’Italia fu vicina all’abisso non fu carto colpa della Merkel o dell’Ue o di Lehman Brothers. Sul tfr, intanto, si valuta se inserirlo in un collegato.

 

ISTAT, PIL ITALIANO NON CRESCE PIU’ DAL 2011. E’ STAGNAZIONE

NUOVI CONTI, DATI RIVISTI. SECONDO TRIMESTRE -0,2%, ANNO -0,3

Il Pil nel primo trimestre 2014 rivisto al rialzo dall’Istat, in base alle nuove regole sui conti nazionali, registrando una variazione nulla sul trimestre precedente. L’Italia sarebbe quindi in stagnazione, considerando che il secondo trimestre è confermato a -0,2% sul precedente e -0,3% su base annua. Il Pil non è più cresciuto in termini congiunturali sin dal secondo trimestre del 2011. Infatti è negativo nel quarto trimestre del 2013 (ora a -0,1%, +0,1% la ‘vecchia’ stima).

 

SPENDING: COTTARELLI, TROPPI 8MILA COMUNI, PENSARE A RIDURLI

‘PREMI A CHI SI UNISCE. 2015 ANNO GIUSTO SUI COSTI STANDARD’

Troppi gli ottomila comuni italiani secondo il commissario alla Spending Carlo Cottarelli, che in audizione suggerisce pensare ad una riduzione che favorisca il coordinamento, ed ipotizza anche un meccanismo premiale per quelli che si mettono assieme. Cottarelli, che annuncia resterà al suo posto fino al 31 ottobre e si dice soddisfatto del lavoro fatto, rileva anche che la strada intrapresa già quest’anno sui costi standard delle amministrazioni pubbliche “è quella da seguire. Penso che nel 2015 sia possibile utilizzarli”.

 

MALTEMPO: NUBIFRAGIO A TRIESTE, ALLAGAMENTI E STRADE CHIUSE

MAREMMA, FIUMI SOTTO IL LIVELLO DI GUARDIA, CASOLARI ISOLATI

Allagamenti e strade chiuse a Trieste per un violento nubifragio nella notte, che a Muggia ha anche provocato l’affondamento di due barche nel porto turistico. Allagato anche l’obitorio del capoluogo e funerali sospesi. In Maremma, dopo le due sorelle morte ieri in auto per la piena di un fosso, notte di ricerche di eventuali dispersi (che al momento non risulterebbero), e mentre i corsi d’acqua tornano sotto il livello di guardia ci sono ancora casolari e fattorie isolati. Parma tenta il ritorno alla normalità, ma ci sono molti disagi, così come torna il sereno sul Piemonte, dove si spala ancora nel fango, come a Genova.

 

CONSULTA, ANCORA SCHEDA BIANCA, VERSO IL 19ESIMO FLOP

FI E PD ANCORA IN STALLO, ATTESA PER I NOMI DEL COLLE

Ancora una fumata nera in arrivo, la diciannovesima, nella votazione del Parlamento in seduta comune per eleggere due giudici della Corte Costituzionale e un componente del Csm. Pd e Forza Italia, infatti, hanno dato indicazione a deputati e senatori di mettere nell’urna un’altra volta la scheda bianca, senza cambiare linea dopo la decisione della presidente della Camera Boldrini di respingere la richiesta di rinvio delle votazioni a dopo l’indicazione del capo dello Stato dei nomi dei due giudici di nomina presidenziale in scadenza entro il 9 novembre.

 

HONG KONG, MANIFESTANTI TORNANO PER LE STRADE DOPO SGOMBERI

PESTAGGI DIMOSTRANTI IN VIOLENTI SCONTRI, POLIZIOTTI SOSPESI

Centinaia di giovani hanno rioccupato a Hong Kong strade ieri sgombrate dalla polizia con attacchi ai presidi pro-democrazia e violenti scontri. Decine le persone arrestate o picchiate, fra loro anche il dirigente di un partito che appoggia la protesta. E mentre il ministro per la sicurezza annuncia la sospensione di alcuni agenti protagonisti dei pestaggi – ripresi da telecamere tv – Pechino riafferma la sua fiducia nei confronti del capo del governo dell’isola, la cui popolarità è però fortemente calata nell’ex-colonia britannica.

 

UCRAINA: TELEFONATA PUTIN-POROSHENKO IN VISTA DELL’ASEM

CREMLINO, CONVERSAZIONE IERI SERA SU INIZIATIVA DI KIEV

Vladimir Putin e il presidente ucraino Petro Poroshenko hanno avuto una conversazione telefonica sul conflitto nel sud-est dell’Ucraina e sul vertice Asem di Milano nel quale dovrebbero incontrarsi. Lo fa sapere la presidenza russa in una nota pubblicata ieri in tarda serata, precisando che la telefonata è avvenuta su iniziativa di Kiev.

 

ARABIA SAUDITA: RIAD, MORTE AMERICANO NON LEGATA A TERRORISMO

IERI SPARATORIA, MA IL MOVENTE SAREBBE IN UN LICENZIAMENTO

L’assassinio dell’americano, ucciso ieri a Riad, non è “legato a organizzazioni terroristiche”. Lo ha precisato il portavoce del ministero dell’Interno dell’Arabia Saudita, confermando che il presunto responsabile era “un saudita nato negli Stati Uniti” che “era stato licenziato” da una società per la quale lavoravano l’americano ucciso e un altro ferito nello stesso attacco. Ieri l’episodio aveva fatto temere si trattasse di un attacco terroristico. Il dipartimento di stato ha comunque emesso un messaggio di sicurezza ai cittadini statunitensi.

 

( by ANSA).

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img