lunedì 14 Giugno 2021
lunedì, Giugno 14, 2021
spot_img

TORINO – ARESTATI PUSHER CON 7.5 KG DI HASHISH

[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”bblqEoy6DTY” tiny=”yes”]

TORINO – A nulla è servito l’espediente di utilizzare una “vecchia” Audi 80 parcheggiata a Torino in via Servais,  per allontanare il sospetto che quell’autovettura non serviva per gli spostamenti del proprietario,

un anziano pensionato torinese, ma per nascondere la droga in un insolito posto, anche comodo per i frequenti prelievi, al sicuro da occhi indiscreti.

Infatti, i Finanzieri del Comando Provinciale di Torino, nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio, si sono accorti dei singolari movimenti intorno a quell’auto in sosta e in apparente disuso, ma non abbandonata.

Agli esperti militari del Nucleo Polizia Tributaria, mescolati in borghese tra i passanti, sono bastati pochi minuti di discreta osservazione a distanza per intuire che un individuo si avvicinava ripetutamente al veicolo, armeggiando nei pressi del portabagagli per poi allontanarsi in tutta fretta.

Quindi, appostati nei paraggi, dopo aver richiesto l’intervento delle Unità Cinofile, le Fiamme Gialle si sono avvicinate all’individuo sospettato, appena ritornato ad aprire il bagagliaio in compagnia di un sodale, intimandogli di ispezionarlo, anche se all’apparenza quanto ivi contenuto non appariva illegale.

Però, La conferma che nell’autovettura potesse esserci droga l’ha fornita KAOS, un giovane pastore belga di razza Malinois, in forza tra le unità cinofile antidroga dei Baschi Verdi, che immediatamente ne segnalava la probabile presenza.

Il più approfondito controllo dei Finanzieri Cinofili, pronti a cogliere la mimica inequivocabile di KAOS, ha portato alla scoperta di ben 7,5 kg di hashish confezionato in piccole mattonelle.

Poi, la meticolosa perquisizione del veicolo ha consentito di trovare nascosti nell’abitacolo altri 51 grammi di cocaina ed un bilancino di precisione. Vistisi scoperti, il quarantenne E.K.J. e il trentenne A.A. hanno tentato, invano, una breve fuga a piedi, ma sono stati prontamente bloccati dai Finanzieri.

La droga, l’autovettura e il bilancino, oltre ai 2.800 euro in contanti ritenuti provento dello spaccio della giornata, sono stati sottoposti a sequestro e i due magrebini, entrambi residenti a Torino, arrestati in flagranza del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ed accompagnati presso la casa circondariale “Lo Russo e Cotugno” di Torino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Oltre ad aver assicurato alla Giustizia i due pusher l’operazione della Guardia di Finanza torinese ha posto in particolare evidenza alcune peculiarità e sinergie proprie dei Reparti operanti nel Capoluogo piemontese, come l’infallibile acume investigativo del personale specializzato antidroga del G.I.C.O. del Nucleo di polizia tributaria e la perfetta integrazione con i Baschi Verdi e le Unità Cinofile.

 

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img