Guarda il servizio

RIVAROLO CANAVESE – Avviati nelle sedi del C.IA.C, nell’ambito delle attività promosse dalla Provincia di Torino riferite alla formazione prevista dal decreto legislativo n. 81/2008, la legge che tutela la sicurezza dei lavoratori, in collaborazione con il Coordinamento provinciale della Protezione Civile della Provincia di Torino, i percorsi formativi rivolti a volontari della Protezione Civile.

ciac-protezione-civileI corsi interesseranno 907 volontari su 2411 presenti in Provincia di Torino.

«Si tratta di corsi base – ha spiegato Pier Mario Viano, Direttore Generale C.IA.C – niente di specifico; anche perché si tratta di una sperimentazione.»

Tali interventi, finanziati dalla Regione Piemonte, si inseriscono nel “percorso della sicurezza” del volontariato di protezione civile e hanno la finalità di consentire di dare una forma più organizzata a quella cultura della sicurezza che già permea il mondo del volontariato di protezione civile fin dalla sua nascita.

La legge che tutela la sicurezza dei lavoratori si applica alle attività svolte dai volontari di protezione civile con modalità specifiche dedicate esclusivamente a loro. Il legislatore ha ritenuto infatti che un settore tanto importante per la vita del Paese e caratterizzato da esigenze particolari e non assimilabili ad altri ambiti di attività come è il volontariato di protezione civile meritasse un’attenzione particolare.

«La formazione è fondamentale – ha commentato Umberto Ciancetta, Presidente del Coordinamento Provinciale Volontariato Protezione Civile – e dovrebbe essere permanente. Il volontario deve essere preparato ad adattarsi nella situazione che trova.»

«Al momento sono stati pianificati 70 corsi – ha aggiunto Cristina Racca, Direttore Formazione Imprese C.IA.C – che si tengono il fine settimana per permettere a tutti di frequentarli, con una coordinatore dei docenti per ottenere un’uniformità dei corsi per tutte le sedi.»

Alla conferenza stampa di presentazione dei corsi, sono intervenuti anche Leonardo Capuano, Responsabile COM Cuorgnè e Gildo Marcelli, Responsabile COM Ivrea.

I volontari coinvolti (non necessariamente facenti parte del Coordinamento Provinciale) appartengono al territorio del Canavese e delle Valli di Lanzo.

Guarda il servizio con le interviste a Pier Mario Viano (Direttore Generale C.IA.C) e ad Umberto Ciancetta (Presidente del Coordinamento Provinciale Volontariato Protezione Civile ).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here